FRIULI VG

GREEN PASS. PD: EVITARE BLOCCO PORTO TRIESTE

"Le istituzioni e il Consiglio regionale hanno il dovere di cercare fino all'ultimo una soluzione, anche attraverso un confronto formale tra tutte le parti coinvolte". Lo affermano, in una nota, il capogruppo del Pd in Consiglio regionale Fvg, Diego Moretti, e altri consiglieri del gruppo

“Il rischio di blocco delle attività del porto di Trieste va assolutamente scongiurato. L’appello va in primis ai lavoratori affinché comprendano le necessità di garantire sia gli standard di sicurezza previsti e quindi la necessità di green pass, sia, nondimeno, il lavoro e di riflesso l’economia non solo di una città, ma dell’intero territorio regionale. Le istituzioni e il Consiglio regionale hanno il dovere di cercare fino all’ultimo una soluzione, anche attraverso un confronto formale tra tutte le parti coinvolte”. Lo affermano, in una nota, il capogruppo del Pd in Consiglio regionale Fvg, Diego Moretti, e altri consiglieri del gruppo, firmatari di una richiesta di convocazione urgente della IV Commissione in riferimento al rischio di blocco dell’attività del Porto di Trieste annunciato dal Clpt, il comitato dei lavoratori del porto, contro l’obbligo di green pass a partire dal 15 ottobre. Nell’istanza di convocazione, i consiglieri dem chiedono di audire tutti i soggetti coinvolti, “al fine di poter avviare un confronto sulla situazione attuale e per scongiurare ricadute negative per i lavoratori e le aziende interessate, nonché per l’intera economia regionale”: quindi dal presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico, Zeno D’Agostino, ai rappresentanti di tutte le imprese che operano in porto, fino alle rappresentanze sindacali dei lavoratori portuali.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button