FRIULI VGTG EUROPATOP NEWSVENETO

PADOVA : TFR NEGATO AI FAMILIARI DI MATTEO VANZAN, CAON (FI) INTERROGA IL MINISTRO ORLANDO: «UNO SCHIAFFO ALLA MEMORIA DEI CADUTI DI NASSIRIYA»

Nella giornata odierna, Roberto Caon, deputato di Forza Italia, ha presentato un’interrogazione al ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Andrea Orlando, riguardante il mancato riconoscimento del Trattamento di fine rapporto alla famiglia di Matteo Vanzan, il 22enne caporale maggiore dei Lagunari morto in combattimento a Nassiriya, il 17 maggio 2004.

 «Lo Stato, se esiste, deve dare una risposta senza nascondersi dietro a tecnicismi e a vaghe interpretazioni burocratiche — afferma Caon —. A diciassette anni di distanza dai tragici fatti c’è una famiglia che sta ancora aspettando quello che è semplicemente dovuto a ogni lavoratore. Ai caduti di Nassiriya sono stati riservati, giustamente, gli onori dei funerali di Stato, piazze e vie. Eppure vengono dimenticati nei più basilari diritti: uno schiaffo alla loro memoria. Da imprenditore — prosegue Caon — so bene il Tfr va riconosciuto sempre in caso di morte di un lavoratore. Il caporale maggiore dei Lagunari Matteo Vanzan ha servito lo stato al più alto grado e per essere caduto per mano del terrorismo gli è stata assegnata una delle onorificenze più importanti: la croce d’onore. È inaccettabile la versione che lo vuole un semplice volontario. Certamente, si era offerto volontario per l’Iraq, ma si era arruolato dopo aver assolto agli obblighi di leva. Era un soldato inviato in una missione: lo Stato deve accollarsi le proprie responsabilità, anche solo come segnale verso i tantissimi militari che sono attualmente impegnati in missione all’estero. Da quella drammatica data sono passati 17 anni. Il ministro, anzi, i ministri, poiché il mio appello si estende anche al titolare del dicastero della Difesa, Lorenzo Guerini deve intervenire subito: la famiglia non deve aspettare un giorno di più».

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button