TG ECONOMIATG SALUTETG TURISMOTOP NEWSVENETO

Primo Consiglio di Presidenza nazionale – Federterme confindustria incontra gli imprenditori termali euganei e del Veneto

“Terme e turismo” il binomio perfetto che ne comprende il tessuto e le strategie per il rilancio e proprio nella data di oggi 8 settembre 2021 Federterme confindustria incontra gli imprenditori termali euganei e del Veneto.

 Oggi infatti si è tenuto il primo Consiglio di Presidenza nazionale dopo la pausa estiva che ha portato la Federazione – su invito di Assindustria Venetocentro – a riconoscere in Abano un ruolo centrale nel termalismo nazionale proprio per la sua importanza nel Bacino Euganeo e Veneto.

Una preziosa occasione che si realizza nel cuore del comprensorio Euganeo che da sempre è leader del termalismo italiano tanto da rappresentarne ben il 30% dell’intero comparto ma anche un momento di incontro con gli imprenditori termali del territorio.

Con questo primo consiglio di Presidenza nazionale i temi da affrontare spazieranno così dall’analisi dei dati sull’andamento nei mesi estivi, alle prospettive sui temi del comparto con un focus specifico sulle imprese termali del Veneto, le attività di ricerca scientifica presenti e future che coinvolgono il Bacino Euganeo in collaborazione con l’Università di Padova ma anche tutte le preziose opportunità di crescita e rilancio derivanti dall’intenso lavoro di rappresentanza nazionale e regionale svolto da Federterme Confindustria nell’ultimo anno con un’attenzione particolare anche e soprattutto nei confronti delle linee guida per la sicurezza condivise con le Istituzioni e che – infatti – hanno consentito di operare in piena sicurezza durante la pandemia.

Una ripartenza che in questo 8 settembre ad Abano Terme ha portato a parlare anche del decreto Bonus Terme nell’ottica di dare slancio proprio a quella ripartenza da realizzarsi già dal prossimo autunno anche grazie ad azioni dedicate all’internazionalizzazione del comparto insieme ad ICE Agenzia e con le nuove possibilità di riqualificazione di medio lungo termine offerte dagli ultimi decreti che consentiranno di estendere la riabilitazione in ambiente termale non solo agli assistiti Inail, ma a tutti i cittadini italiani attraverso il SSN.

Uno scenario ricco di prospettive grazie alle misure di sicurezza, alle attività di ricerca e a bonus come motivo di crescita e rilancio nell’impegno comune e condiviso di un comparto che rappresenta un vero e proprio patrimonio non solo per il settore.

 

 

Interventi di:

  • Massimo Caputi, Presidente Federterme Confindustria
  • Marina Lalli, Presidente Federturismo Confindustria
  • Costanzo Jannotti Pecci, Presidente FoRST – Fondazione per la Ricerca Scientifica Termale
  • Marco Maggia, Vicepresidente Federterme Confindustria
  • Cristina Borile, Vicepresidente Gruppo Turismo Assindustria Venetocentro per il comparto Termale Euganeo, Consigliere Generale Federterme Confindustria.
    Massimo Caputi, Presidente Federterme Confindustria

     

    Costanzo Jannotti Pecci, Presidente FoRST – Fondazione per la Ricerca Scientifica Termale

     

    Marina Lalli, Presidente Federturismo Confindustria

     

    Marco Maggia, Vicepresidente Federterme Confindustria

     

     

     

    Di Eleonora Passarella

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button