Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Eventi / ARLeF: partita la Staffetta delle lingue minoritarie del Friuli.

ARLeF: partita la Staffetta delle lingue minoritarie del Friuli.

Michele Miolo, Nicola Michelini, Lorenzo Pella, Fabrizio Peressutti, Valerio Roberti, Luisa Toso e Giancarlo Zanier hanno formato il primo gruppo di 8 atleti di 3 Società sportive diverse che ha portato con sé un prezioso documento storico da consegnare al sindaco di Tavagnacco al termine della prima tappa della Staffetta delle lingue minoritarie del Friuli, partita da Udine, in piazza Libertà, alle ore 8.00. L’iniziativa sportivo-culturale è stata promossa dalla Regione e dall’ARLeF (Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane) in collaborazione con l’Associazione Maratonina Udine e rappresenta la novità dell’edizione 2017 (la numero 40 dalla data della sua ideazione) delle celebrazioni per la Fieste de Patrie dal Friûl.

A salutare i primi componenti della Staffetta c’erano, tra gli altri, Claudio Violino, in rappresentanza del Consiglio regionale; il presidente, il direttore e il consigliere dell’ARLeF: Lorenzo Fabbro, William Cisilino e Geremia Gomboso; l’assessore ai Diritti e Inclusione sociale del Comune di Udine, Antonella Nonino; Paolo Bordon, presidente dell’Associazione Maratonina Udine e Diego Navarria, presidente dell’Assemblea della Comunità linguistica friulana. 

I “tedofori” porteranno con sé copia della Bolla imperiale con la quale l’imperatore Enrico IV investiva il patriarca Sigeardo, il 3 aprile del 1077, del dominio sulla Patria del Friuli a voler sottolineare, simbolicamente, l’importanza delle diverse identità linguistiche presenti nella Patria, coinvolgendo atleti friulanofoni, sloveni e germanofoni di circa 20 società sportive diverse. Lo slogan della manifestazione è: “La nestre Patrie, lis nestris lunghis – Naša Domovina, naši jeziki -Unsere Heimat, unsere Sprachen – La nostra Patria, le nostre lingue – Our Homeland, our languages”.

I Comuni coinvolti dal percorso della Staffetta saranno 20 e, a ogni amministrazione comunale dei territori attraversati, verrà consegnata copia della Bolla imperiale del 1077.

Dopo 100 chilometri di percorso, con pausa notturna a Villa Santina, gli ultimi “tedofori” (della squadra faranno parte anche: il presidente del Consiglio regionale, Franco Iacop; l’assessore alla Cultura del Fvg, Gianni Torrenti e il presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini), raggiungeranno Sappada/Plodn (Borgata Granvilla), alle ore 15.30 di domenica 2 aprile, dove troveranno ad accoglierli il sindaco della località, Manuel Piller Hoffer e gli atleti “glorie dello sport”,  Venanzio Ortis e Silvio Fauner.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

PADOVA : LA POLIZIA SCOPRE ALCUNI ROM VENDERE OGGETTI IN ORO E MONETE AD UN “COMPRO ORO” A CHIESANUOVA.DENUNCIATI

La Polizia di Stato di Padova ha indagato in stato di libertà per il reato ...

Rispondi