Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / Arrestato dalla Polizia di Stato un 50enne truffatore di aziende
TIZIANO BETTIO
TIZIANO BETTIO

Arrestato dalla Polizia di Stato un 50enne truffatore di aziende

Arrestato dalla Polizia di Stato BETTIO Tiziano nato il 22.04.1968 di Conselve (PD), responsabile dei reati di falsificazione di mezzi di pagamento e truffa.

L’uomo, oggetto di un’impegnativa indagine della Squadra Mobile di Padova, è giunto presso l’aeroporto di Fiumicino nella tarda serata del 3 Maggio proveniente dalla Croazia e scortato dai poliziotti del Servizio Centrale per la Cooperazione Internazionale di Polizia.

Il soggetto era ricercato in ambito Schengen in quanto destinatario di un mandato di arresto europeo emesso sulla base di un ordine di carcerazione dell’ufficio esecuzioni penali presso la Procura della Repubblica di Padova, in quanto condannato a quasi 6 anni di carcere per ricettazione, truffa, falsificazione di atti amministrativi e traffico di documenti falsi, falsificazione di mezzi di pagamento e falsità in scrittura privata.

La Squadra Mobile di Padova, nel 2004, nel corso di indagini inerenti l’uso fraudolento di carte di credito, aveva effettuato una perquisizione domiciliare nell’abitazione del Bettio Tiziano, procedendo al sequestro di alcuni computer.

L’analisi del contenuto dei p.c. consentiva di risalire ad una serie di truffe e tentate truffe commesse in danno di aziende, finanziarie e diverse ditte.

Tutti gli episodi criminosi avvenivano con le seguenti modalità: un soggetto telefonava alla vittima qualificandosi come dipendente della camera di commercio o altro ente riferendo di dover effettuare un rimborso di tasse per cui necessitavano le coordinate bancarie.

Una volta ottenute queste informazioni tramite fax, il sodalizio criminale, formato dal Bettio ed altri soggetti italiani, provvedevano a modificarne il contenuto trasformandolo in bonifico su conti correnti postali italiani aperti con documenti falsi o su conti correnti bancari stranieri, in particolare spagnoli.

Gli investigatori della Squadra Mobile di Padova, ottenuto l’ordine di esecuzione per la carcerazione, ed accertato che il Bettio risultava proprietario di una ditta con sede nella penisola istriana a pochi km da Porec, interessavano il Servizio per la cooperazione Internazionale di Polizia, chiedendo la collaborazione dell’organo di Polizia Croato, per rintracciarlo in quel territorio.

Rintracciato dalla Polizia Croata, l’uomo è stato consegnato alle autorità italiane nella sera del 3 maggio presso lo scalo aereo di Roma Fiumicino e direttamente condotto in carcere per scontare la sua condanna.

Arrestato dalla Polizia di Stato un 50enne truffatore di aziende

Articolo di Redazione Padova

Leggi anche...

MONSELICE(PD) : Ritrovato un furgone carico di merce rubata: è caccia ai ladri che l’hanno abbandonato

Un furgone carico di merce rubata è stato ritrovato ieri  pomeriggio in un parcheggio di ...

Rispondi