Atvo, a scuola con l’abbonamento on line

Per gli abbonati Atvo, inizia l’era “trepuntozero”. Avviato lo scorso aprile in fase sperimentale, di fatto quello che sta per iniziare sarà il primo anno scolastico con l’abbonamento on line. Una sorta di piccola rivoluzione, tesa a semplificare la vita degli oltre 7500 abbonati tra studenti (che rappresentano la maggioranza) ed i lavoratori.

Per tutti i possessori del cosiddetto abbonamento elettronico, la possibilità di rinnovare il contratto direttamente on-line dal sitowww.atvo.it. “Dopo una fase sperimentale, il sistema è diventato completamente operativo”, spiega il direttore Atvo, Stefano Cerchier, che ricorda anche che, parallelamente, è in fase avanzata la sostituzione delle tessere magnetiche con l’abbonamento elettronico. “Contiamo di ottenere l’estensione dei soli abbonamenti elettronici entro pochi mesi”, ha precisato

Rinnovare il contratto diventa, dunque, immediato e semplice.

Si entra nello spazio dedicato del sito di Atvo, si inserisce il login ed il codice abbonamento;  quindi si sceglie nel ventaglio di proposte, quella più adatta alle proprie esigenze; una volta scelto, si paga con carta di credito o paypal. Il percorso si conclude semplicemente avvicinando il proprio abbonamento ad uno dei totem situati nelle varie stazioni. “In ogni caso l’abbonamento risulta rinnovato al verificatore che dovesse effettuare il controllo. Nel futuro prossimo – conclude Cerchier – anche quest’ultimo passaggio sarà possibile on line”.

“Rinnovare l’abbonamento è più comodo, veloce e senza fare la fila – aggiunge il presidente Atvo, Fabio Turchetto – con una semplificazione che va nell’ottica degli investimenti che l’azienda sta effettuando da tempo”.