BUTTRIO – Gonfiava il numero di litri di carburante, 31enne a giudizio

truffa benzina

La titoloare di un distributore di Buttrio, Emanuela Gariup, 31 anni, è stata rinviata a giudizio per truffa aggravata, «pizzicata» dalla Guardia di Finanza perchè gonfiava con alcuni stratagemmi, il numero di litri di carburante agevolato erogato per ottenere rimborsi illecitamente maggiorati dalla Regione Friuli Venezia Giulia. La giovane dopo aver strisciato la carta regionale con l’importo esatto dei litri erogati, annullava l’operazione per ripassare la carta sul lettore , segnando una quantità maggiore di carburante. Le operazioni illecite erano eseguite all’ insaputa dei clienti.

Alla donna, titolare di un’impresa familiare che gestisce un distributore a Buttrio, vengono contestati (tra giugno 2012 e giugno 2013) 1.415 «annulli» di rifornimento, per circa 18.700 litri mai erogati, e 310 episodi di rifornimento multiplo, per oltre 7mila litri, con un conseguente contributo da circa 8mila euro complessivi ottenuto illecitamente dalla Regione, costituitasi oggi parte civile.