Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Eventi / A CA’ DEL POGGIO PER SOSTENERE IL REPARTO DI PEDIATRIA DELL’OSPEDALE DI PORDENONE

A CA’ DEL POGGIO PER SOSTENERE IL REPARTO DI PEDIATRIA DELL’OSPEDALE DI PORDENONE

A San Pietro di Feletto un pranzo di beneficenza dedicato all’associazione Le Petit Port che sostiene l’innovativo progetto di assistenza domiciliare pediatrica ideato dalla dottoressa Lucia De Zen

 

San Pietro di Feletto (TV), 22 ottobre 2015 – Una raccolta di fondi, a San Pietro di Feletto (Treviso), per aiutare i bambini colpiti da gravi malattie. Ed è stato un successo.

Circa 150 persone hanno partecipato, nella splendida cornice di Ca’ del Poggio Ristorante & Resort, ad un pranzo di beneficenza a favore di Le Petit Port, associazione impegnata nel sostegno al reparto di Pediatria dell’Ospedale Civile di Pordenone diretto dal dottor Roberto Dall’Amico.

In particolare, l’associazione Le Petit Port supporta il progetto di assistenza domiciliare pediatrica, avviato nel 2011 per aiutare i bambini colpiti da malattie croniche inguaribili e le loro famiglie.

“Il bambino a casa propria sta meglio – ha spiegato la dottoressa Lucia De Zen, ideatrice e responsabile del progetto -. E’ possibile affrontare malattie rare od oncologiche, lasciando il piccolo malato accanto ai propri giochi e agli affetti famigliari, riducendo così lo stress del ricovero. A casa di questi bambini portiamo le cure e, laddove ne avvertiamo la necessità, anche piccoli aiuti per le famiglie”.

In occasione del pranzo di beneficenza, organizzato con grande professionalità da Luisa Krebeli e Stefano Bazzo, insieme ad Arnaldo e Loredana Ongaro e a Mauro e Ilenia Celotto, è stato illustrato il prezioso lavoro svolto attraverso il progetto di assistenza domiciliare pediatrica e, grazie alla generosità dei presenti, sono stati raccolti ben 1.330 euro che serviranno a sostenere l’impegno dell’associazione Le Petit Port a favore dei piccoli malati.

-Nella foto: la dottoressa Lucia De Zen, ideatrice e responsabile del progetto di assistenza domiciliare pediatrica avviato dall’Ospedale di Pordenone       

 

CA’ DEL POGGIO, DOVE IL PROSECCO INCONTRA IL MARE

C’è il Prosecco. E c’è il mare. Il Ristorante Relais Ca’ del Poggio a San Pietro di Feletto, nel Trevigiano, coniuga alla perfezione le due anime della famiglia Stocco. Quella marinara, che ha portato Fortunato e la moglie Maria Stella ad affrontare una qualificata esperienza di ristorazione a Bibione, prima di trasferirsi a San Pietro di Feletto. E quella collinare, interpretata dai figli Alberto e Marco, che, con l’aiuto dei genitori, hanno fatto propria la tradizione familiare, rivisitandola con un tocco di modernità ed eleganza. Il Ristorante Relais Ca’ del Poggio è aperto a San Pietro di Feletto, lungo la Strada del Prosecco Superiore Docg, dal 18 ottobre 1994, e da allora incontra il crescente favore di una clientela raffinata ed esigente.

Se il panorama sui colli del Prosecco che si ammira dalle sale del Ristorante Relais Ca’ del Poggio va dritto al cuore, il palato degli ospiti della famiglia Stocco è deliziato da una cucina marinara che, grazie alla creatività degli chef Marco Stocco e Vincenzo Vairo, si è ormai imposta all’attenzione dei più severi gourmet. Molto conosciuto nell’ambiente sportivo (in via dei Pascoli, unica salita certificata dalla Federazione Ciclistica Italiana, ribattezzata Muro di Ca’ del Poggio e gemellata con il Muro di Grammont, la leggendaria salita del Giro delle Fiandre, sono transitate le edizioni 2009, 2013 e 2014 del Giro d’Italia e il Campionato Italiano Professionisti del 2010), il Ristorante Relais Ca’ del Poggio dispone di 80 coperti inseriti in un ambiente elegante e al tempo stesso familiare, in cui Alberto Stocco e i suoi collaboratori fanno sentire gli ospiti come a casa loro.

Dal maggio 2013, l’offerta turistica di Ca’ del Poggio è arricchita dall’Hotel Villa del Poggio, una struttura dotata di ogni comfort (e con una meravigliosa terrazza panoramica) che si integra alla perfezione con l’ospitalità offerta dal ristorante, trasformando quest’angolo della Marca Trevigiana – a 60 km da Venezia – in una specie di paradiso per una clientela che ama immergersi nell’atmosfera rilassata ed elegante delle colline del Prosecco. Nelle vicinanze sono disponibili campi da golf e da equitazione, oltre a percorsi naturalistici da esplorare a piedi o con le mountain bike messe a disposizione dall’hotel, per una vacanza all’insegna del benessere e del relax.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

ABANO TERME (PD) : VISITA DELL’ASSESSORE DE BERTI AL CENTRO CONTROLLO AL TRAFFICO E ASSISTENZA AL VOLO AERONAUTICO

L’Assessore regionale ai lavori pubblici, infrastrutture e trasporti Elisa De Berti ha fatto visita oggi ...

Rispondi