CADONEGHE (PD) : RISPONDE IL SINDACO MICHELE SCHIAVO SULLA MOZZARELLA BLU E LA FRUTTA IN STATO AVANZATO .

Sulla mozzarella blu trovata qualche giorno fa nella nuova mensa della scuola primaria Falcone e Borsellino di Cadoneghe risponderanno i controlli dell’azienda Euroristorazione ex Vegra Camin e quelli dell’Ulss che arriveranno venerdì.

E’ perentorio il sindaco di Cadoneghe Michele Schiavo e “stanco” di un caso che sembra montato ai fini politico elettorali ormai da tempo, che “purtroppo utilizza anche i bambini per arrivare a buttare fango sull’operato di questa amministrazione”.

Ieri c’è stata la riunione con il Comitato Mensa e i genitori della scuola, alla quale ha partecipato appunto il primo cittadino di Cadoneghe.

“Alla riunione – spiega Schiavo – ho riferito il mio disappunto non tanto come sindaco ma come genitore. Non è possibile che, come mi è stato riferito, ragazzini/figli di 9/10anni si mettano in classe sui banchi e battendo le mani sugli stessi…acclamino “denuncia…denuncia”…
Mi preoccupo della “Diseducazione” (e non alimentare) che stiamo offrendo ai nostri ragazzi.
Tra l’altro, altra cosa che ha dell’incredibile, sembra che alcuni genitori hanno fatto girare foto diverse da quelle effettive.”

In ogni caso per fine settimana arriverà dell’esito del controllo chimico/biologico e bromatologico delle due palline di mozzarella incriminate, 30 grammi di mozzarella su 41 kg distribuiti in tutti i plessi, compresi i plessi scolastico di Vigodarzere serviti dalla stessa azienda e dove non accade la stessa cosa.

“Se non saranno evidenziate chiaramente le responsabilità dell’accaduto – conclude il sindaco – avvieremo con l’ufficio legale del comune un procedimento presso le autorità verso “ignoti. Il servizio mensa in generale è adeguato e soddisfacente, fatto salvo qualche pietanza che verrà sostituita dalla Dietista in accordo con il comitato dei Genitori.”