Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / CAMPIONATO SERIE B : CITTADELLA-BRESCIA 2-2

CAMPIONATO SERIE B : CITTADELLA-BRESCIA 2-2

Venturato deve rinunciare a Schenetti e si affida al collaudato 4-3-1-2, con Branca in campo dall’inizio sulla corsia sinistra di centrocampo e Siega dietro alle punte Finotto e Strizzolo. Corini, che deve fare a meno dell’ex Donnarumma, schiera uno speculare 4-3-1-2, con Torregrossa e Morosini in avanti. Dopo un cross insidioso di Finotto per il Cittadella al 2’, non raccolto dai compagni, il Brescia si rende pericoloso con una girata di testa di poco a lato di Torregrossa al 5’. Il Cittadella sblocca il risultato al 12’ con una semi-rovesciata di destro di Finotto, su cross dalla destra di Settembrini: un goal da stropicciarsi gli occhi. I granata insistono e al 14’ Benedetti scarica un sinistro potente che sfiora l’incrocio alla destra dell’ex Alfonso. Al 20’ tocca a Settembrini impegnare il portiere bresciano, che se la cava con una parata a terra. Il Cittadella raddoppia al 35’, grazie a un malinteso tra Cistana e Alfonso in uscita: sulla traiettoria del pallone, si inserisce Strizzolo, che deposita il pallone in rete, con tocco decisivo dello stesso Cistana. I granata continuano a macinare gioco: al 39’ Settembrini scende perentoriamente sulla sinistra e mette in mezzo per Finotto, la cui incornata manda il pallone sul fondo. Il primo tempo si chiude con una splendida combinazione tra Settembrini, Finotto e Iori e con la bordata di quest’ultimo fuori di poco. L’arbitro Illuzzi sancisce la fine della prima frazione, con il Cittadella avanti di due reti. A inizio ripresa, al 49’, il Brescia accorcia le distanze: cross da destra di Tremolada e Morosini di testa anticipa tutti, insaccando all’altezza del primo palo. Al 61’ Tonali perde palla e scalcia Finotto al limite dell’area bresciana: secondo i cittadellesi il fallo avviene dentro l’area, ma non è dello stesso avviso l’arbitro che concede una punizione dal limite. Benedetti calcia con precisione e violenza e manda la sfera a stamparsi sul palo alla destra di Alfonso. Qualche minuto dopo, Corini toglie Torregrossa e inserisce al suo posto Ferrari in attacco. Le rondinelle pervengono al pareggio al 68’ ancora con Morosini, che a seguito di un errore di Iori a centrocampo, prende palla e beffa Paleari con un diagonale rasoterra da destra verso sinistra. Corini ora crede nella vittoria e getta nella mischia anche Dall’Oglio al posto di uno stanco Tremolada. Venturato risponde con Panico e Scappini in luogo di Strizzolo e Siega. La partita si mantiene apertissima: al 78’ Paleari si supera sulla rasoiata di uno scatenato Morosini; un minuto dopo viene annullato un goal per fuorigioco dubbio a Scappini. Il match si conclude dopo cinque minuti di recupero sul 2-2 e per il Cittadella è un pari che puzza di rammarico. I granata, dopo otto giornate, sono a 11 punti, a -7 dal capolista Pescara, prossimo avversario allo stadio Adriatico sabato.

Simone Francescon

Articolo di Redazione Padova

Leggi anche...

REGIONE VENETO CONTRIBUISCE CON 2,2 MLN ALLE SPESE DI 133 FAMIGLIE E DI 23 ENTI . “AIUTO CONCRETO “

Sono 133 le famiglie non abbienti in Veneto che stanno per ricevere fino a 10 ...

Rispondi