Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / CAORLE – PAGANO CON 20 EURO FALSI:DUE ARRESTI

CAORLE – PAGANO CON 20 EURO FALSI:DUE ARRESTI

L’ennesimo tentativo di spacciare 20 euro falsi non è andato bene. È costata cara a due uomini la spendita di denaro in riva al mare. Vincenzo Mauro, 43 anni napoletano residente a Budoia e Giuseppe Raso, 23 anni di Aviano,  non avevano fatto i conti con i commercianti di Caorle. Ieri, nel centrale corso Dal Moro, avevano tentato di consegnare una banconota da 20 euro palesemente falsa. Se n’è accorto il commerciante che alla richiesta di saldare un conto da pochi spiccioli, gli era stata consegnata una banconota da 50 euro. In realtà era solo un escamotage per poi estrarre le 20 euro e prendere il resto rapidamente, per andarsene al più presto. Vistosi però scoperti, i due si sono allontanati di tutta fretta. Ma la segnalazione è arrivata subito alle forze di Polizia e, poco dopo in via Roma, una pattuglia della Polizia locale, grazie alla precisa segnalazione del commerciante, ha individuato il gruppetto. Tutti sono stati trasferiti nel comando dei carabinieri. Nell’ auto che avevano in uso, i carabinieri hanno trovato altre 41 banconote da 20 euro false. I militari diretti dal maresciallo Francesco Lambiase stanno ora lavorando per fare piena chiarezza sull’accaduto. Gli investigatori dell’ Arma hanno poi scoperto che i due sono gli stessi che a Bibione la scorsa settimana tentavano la stessa truffa alla stazione dei bus. Per questo sono risultate utili le immagini dei circuiti di sorveglianza. Le banconote sequestrate a Bibione erano apparentemente buone, ma al tatto la particolare zigrinatura dei 20 euro ha fatto emergere il falso. Con la coppia era presente anche una ragazza 17enne, la cui posizione è al vaglio degli investigatori. Raso e Mauro sono stati arrestati e trasferiti in Tribunale a Pordenone per il processo con il rito abbreviato. I carabinieri intanto continuano le indagini per capire se la coppia abbia truffato altri commercianti. Chi li riconoscesse può contattare il 112.

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

ABANO TERME (PD) : VISITA DELL’ASSESSORE DE BERTI AL CENTRO CONTROLLO AL TRAFFICO E ASSISTENZA AL VOLO AERONAUTICO

L’Assessore regionale ai lavori pubblici, infrastrutture e trasporti Elisa De Berti ha fatto visita oggi ...

Rispondi