Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / CARMIGNANO DI BRENTA (PD) : Il Genio Guastatori Alpini di Trento, hanno fatto esplodere una bomba d’aereo inglese MKI-VIII da 500 libbre risalente al II Conflitto mondiale.

CARMIGNANO DI BRENTA (PD) : Il Genio Guastatori Alpini di Trento, hanno fatto esplodere una bomba d’aereo inglese MKI-VIII da 500 libbre risalente al II Conflitto mondiale.

Gli artificieri dell’Esercito Italiano, appartenenti al 2° reggimento Genio Guastatori Alpini di Trento, hanno fatto esplodere una bomba d’aereo inglese MKI-VIII da 500 libbre risalente al II Conflitto mondiale.

La bomba era stata rinvenuta qualche mese fa nel territorio del Comune di Carmignano di Brenta in provincia di Padova, in un terreno agricolo a ridosso dei binari ferroviari e della Strada Regionale 53 “Postumia”.

Le attività di bonifica hanno interessato una zona ampia 1300 metri di raggio imponendo l’evacuazione di circa 100 cittadini e limitando i movimenti ad altri duemila.  Già pochi giorni dopo il suo ritrovamento l’Esercito aveva provveduto alla realizzazione di un’opera di mitigamento al fine di contenere gli effetti di una esplosione controllata. La struttura protettiva è stata costruita utilizzando sistemi speditivi, ma efficaci, che derivano proprio dalla esperienza operativa assimilata dai militari nelle missioni all’estero. Tale tecnica si avvale di materiali dedicati ad allestire in breve tempo barriere atte a contenere gli effetti delle esplosioni e in particolare la proiezioni di schegge

Le operazioni di bonifica hanno coinvolto la Protezione Civile, le Forze dell’Ordine, i Vigili del Fuoco, la Croce Rossa Italiana e il 118 coordinate dalla Prefettura di Padova e sotto la supervisione del Comando Forze Operative Nord, comando dell’Esercito responsabile di tutte le attività di bonifica nel centro nord Italia.

La particolare posizione della bomba ha comportato la chiusura della Strada Regionale 53, della linea ferroviaria Treviso – Vicenza e dello spazio aereo sovrastante l’aerea, rendendo necessario la costituzione, da parte delle autorità locali, di un complesso dispositivo di sicurezza e controllo con l’attivazione di una sala situazione nel Municipio del Comune di Carmignano.

L’operazione, denominata “Carmenta”, ha avuto inizio alle ore 08.30 con l’evacuazione dei cittadini dalle aree a rischio. Gli artificieri hanno poi provveduto a approcciarsi alla bomba, rimasta interrata per più di 70 anni, facendola detonare sul posto in quanto, a causa dello stato della stessa, non è stato possibile rimuovere le spolette di attivazione.  Le attività si sono concluse alle ore 10.30 permettendo ai cittadini di rientrare nelle loro abitazioni.

L’Esercito grazie alla connotazione “Dual-Use” dei propri reparti dell’Arma del Genio, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado di intervenire in ogni momento in tutto il territorio nazionale a supporto della comunità in interventi di pubblica utilità.

 

Articolo di Redazione Padova

Leggi anche...

PADOVA : INCENDIO IN UN APPARTAMENTO , 4 INTOSSICATI >ALL’OSPEDALE

Ieri pomeriggio  i vigili del fuoco sono intervenuti in via della Salute a Padova per ...

Rispondi