Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / CICLISMO, 3MILA PERSONE PER LA NOTTURNA DI SAN DONÀ

CICLISMO, 3MILA PERSONE PER LA NOTTURNA DI SAN DONÀ

È andata meglio dello scorso anno. Di nuovo centro gremito, a pochi giorni dalla Notte Bianca. Stavolta a portare almeno 3mila persone in centro, secondo le stime di Polizia Locale, è stata la Notturna di San Donà, per la seconda volta intitolata alla memoria di Cochi Boni, indimenticato barista, nonché consigliere comunale e assessore, per decenni anima del ciclismo sandonatese. Organizzata per il secondo anno da Federciclismo Venezia, in collaborazione con l’Unione Ciclismo Bersaglieri del Piave, si è sviluppata su un percorso più lungo dello scorso anno, di circa 2,5 km da percorrere 40 volte, portando a quasi 100 km la lunghezza della gara. «È stata una grande scoperta aver inserito nel tracciato, finalmente, via Battisti – gongola Gianpietro Bonato, presidente di Federciclismo – Abbiamo recuperato alla gara un tratto di città che, sia dal punto di vista tecnico che del colpo d’occhio, ha arricchito molto la gara».

I circa 120 partecipanti, tutti della categoria under 23, hanno ripagato il pubblico con una gara entusiasmante, condotta alla velocità media di quasi 47 km orari. Il vincitore, Pietro Andreoletti, della Zalf Euromobil, ha percorso i 97 km e 320 metri del percorso in appena 2 ore, 4 secondi e 32 centesimi. Da la misura dell’incertezza della gara il distacco sul secondo, Filippo Calderaro sempre della Zalf, di appena 4 centesimi. «La gara è riuscita perfettamente – aggiunge Bonato – abbiamo ricevuto i complimenti della giuria per la messa in sicurezza del percorso e il buon presidio agli incroci e nei punti sensibili».

«San Donà di Piave si conferma punto di attrazione. Quello che mi ha colpito è che, mentre l’anno scorso il pubblico si era concentrato nella zona dell’arrivo, quest’anno c’erano spettatori lungo tutto il percorso – così il sindaco Andrea Cereser – É stata ben gestita la concomitanza con la conclusione del Grest in oratorio. Ringrazio i cittadini per aver accolto l’appello dell’amministrazione a venire in centro soprattutto in bici e a lasciare l’auto nei parcheggi circostanti».

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

Crollo Ponte Morandi: morti Axelle, Melissa, Nathan e William, ventenni francesi diretti in Sardegna

Axelle Place, Melissa Artus-Bastit e Nathan Gusman, William Pouzadoux. Ci sono anche questi quattro ragazzi ...

Rispondi