CICLISMO, TORNA LA NOTTURNA DI SAN DONÀ

Dopo il passaggio del Giro d’Italia, altro appuntamento di prestigio per il ciclismo sandonatese: torna la Notturna, riservata agli under 23. Dedicata alla memoria di Cochi Boni, grande appassionato e storico organizzatore di gare ciclistiche, la competizione si terrà il 23 luglio con partenza come d’uso alle 20,30. Organizzazione a cura di Federciclismo Venezia, in collaborazione con l’Unione Ciclismo Bersaglieri del Piave e il supporto del Comune di San Donà di Piave. «San Donà è sempre più città della bicicletta, dal passaggio della Corsa in rosa all’impegno verso la mobilità sostenibile – così il vicesindaco e assessore allo sport Luigi Trevisiol – Grazie a Federciclismo per il suo impegno e un plauso speciale ai Bersaglieri, che si dimostrano sempre più uno dei simboli del Basso Piave».

Circuito di circa 2.150 metri da ripetere 45 volte, per poco meno di 100 km totali, con partenza e arrivo in via XIII Martiri, di fronte all’Oratorio don Bosco, come già avvenuto in precedenza, da ultimo nel 2012, e giro lungo via Eraclea, via Battisti, corso Trentin. Attesi oltre 120 partecipanti alla gara mentre ammonterà a qualche migliaio di persone il pubblico che darà vita alla notte sandonatese. «Ci fa piacere tornare in sella alla Notturna di San Donà, manifestazione particolarmente attesa dai tifosi e richiesta dagli atleti – così Piero Bonato, presidente di Federciclismo Venezia – ricordando un grande appassionato di ciclismo quale Cochi Boni».