Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Sport / CIMOLAIS – SUCCESSO PER LA 26 “Casut-Cimolais”

CIMOLAIS – SUCCESSO PER LA 26 “Casut-Cimolais”

Vittoria d’autore alla 26a Casut – Cimolais. La gara in linea per juniores, organizzata dalla società ciclistica Fontanafredda, è stata vinta da Francesco Romano del Gottardo – Multicar – Caneva che ha battuto in volata l’avanguardia del gruppo. Il primo anno siciliano ha così conseguito il quarto successo stagionale su strada, meritando la maglia gialloblu di vincitore della Casut – Cimolais.
Alla classica che unisce la pianura alla montagna pordenonesi hanno preso parte 140 corridori provenienti anche da Austria e Slovenia. La corsa si è accesa dopo il traguardo volante di Fontanafredda (49° chilometro) vinto dallo sloveno Matej Mesojedec della Adria Mobil. Sullo slancio sono evasi otto attaccanti: lo stesso Mesojedec con il compagno di squadra Jon Bozic, Fabio Camerin del San Vendemiano Cieffe Forni, Marco Dalle Fratte della Padovani, Alessio Battistin della Borgo Molino Rinascita Ormelle, lo sloveno Zan Jerkic, Filippo Vidotti del Team Danieli e Fabio Brugnera dell’Industrial Forniture Moro. Il gruppetto è rimasto in testa per una quarantina di chilometri, facendosi riprendere a Montereale Valcellina ovvero all’imbocco della seconda parte di gara, quella in salita, complice una caduta. Ha resistito il solo Bozic che ha tenuto fino a Bivio Andreis.
Successivamente il gruppo si è mantenuto compatto fino a Cellino (- 5 dal traguardo) quando ha provato l’allungo Mirco Danesin del Conscio Pedale del Sile. Il tentativo del trevigiano, tuttavia, è durato poche centinaia di metri. Ai 2500 dall’arrivo sono scattati Nicola Breda del San Vendemiano Cieffe Forni e Manuel Vecchiato dell’Industrial Forniture Moro, riassorbiti subito dopo dal gruppo tirato dalla Adria Mobil. Annullato anche lo scatto di Luca Tommasin, sempre dell’Industrial Forniture Moro Trecieffe, a un chilometro e mezzo dal traguardo si è verificata una caduta in testa al gruppo. A quel punto il plotone si è spezzato, con una trentina di juniores che si sono contesi la vittoria in volata. Lo sprint lo ha lanciato Nicola Conci del Giorgione Aliseo Group, rimontato e superato da un Francesco Romano in splendida forma. La Casut – Cimolais era valida anche quale quarta prova della challenge “Provincia di Pordenone” di cui è rimasto leader il veneziano Simone Bellio della Northwave Banca della Marca Orogildo.
L’ordine d’arrivo: 1) Francesco Romano (Gottardo Multicar Caneva) che ha percorso121 chilometri in 2h50’50” alla media di 42,498 kmh; 2) Nicola Conci (Giorgione Aliseo Group); 3) Matic Veber (Grega Bole Bled); 4) Lorenzo Fortunato (Work Service – Dynatek); 5) Stefano Gandin (Industrial Forniture Moro – Trecieffe); 6) Kristjan Kumar (Hit Casinos Meblojogi); 7) Matteo De Rovere (Fontanafredda); 8) Enrico Maguolo (Conscio Pedale del Sile); 9) Jan Petelin (Team Danieli); 10) Andrea Verardo (Fontanafredda) tutti con lo stesso tempo del vincitore.

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

PADOVA: ALL’EUGANEO IL PADOVA PERDE PER 0-1 E SI FA RAGGIUNGERE DAL CARPI .

Foscarini, che deve fare a meno dell’influenzato Trevisan e dell’infortunato Broh, conferma il 4-3-1-2, con ...

Rispondi