CIVIDALE DEL FRIULI: Al via il nuovo “Piano Neve e Ghiaccio”

Si ripropone il “Piano Neve e Ghiaccio” del Comune di Cividale del Friuli in vigore dal 15 novembre 2015 al 15 aprile 2016.

Nel Piano vengono stabilite competenze e modalità di attivazione in caso di emergenza dovuta. Oltre al Comune, un ruolo rilevante è ricoperto anche dal gruppo comunale di Protezione civile

“ Distretto Valli del Natisone”.

Per quanto attiene alle competenze, al Comune di Cividale del Friuli spettano le operazioni di sgombero neve e spargimento sale con riferimento alle strade comunali, mentre gli altri gestori – Anas Strade, Fvg Strade e Provincia di Udine – sono chiamati a rispondere sulle arterie di loro competenza. Sul Comune ricade, inoltre, l’onere della rimozione della neve e dello spargimento del sale per l’accesso alle scuole comunali (infanzia, primaria e secondaria di primo grado), agli uffici comunali e ai passaggi pedonali d’interesse pubblico. Di rilievo il ruolo demandato ai singoli cittadini che dovranno provvedere direttamente allo sgombero della neve e allo spargimento del sale sui marciapiedi e sugli accessi prospicienti i propri immobili; analogo adempimento è previsto a carico di tutti gli enti e istituzioni pubbliche e private presenti sul territorio.

“Sulla base del lavoro svolto l’anno passato sotto la guida dell’allora assessore alla Protezione Civile Davide Cantarutti – spiega l’assessore alle manutenzioni Giuseppe Ruolo – ritengo il “Piano Neve e Ghiaccio” un ottimo strumento per poter affrontare con una certa tranquillità eventuali disagi legati a condizioni atmosferiche avverse. È fondamentale, in caso di necessità, che i cittadini collaborino con Comune e Protezione Civile per la buona riuscita di un’eventuale emergenza, come previsto dalle nuove strategie”. Maggiori informazioni possono essere reperite sul sito internet dell’Amministrazione Comunale, www.cividale.net.