Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / CONCORDIA SAGITTARIA – LA SINISTRA PERDE IL SINDACO, NON ERA MAI SUCCESSO DAL DOPOGUERRA

CONCORDIA SAGITTARIA – LA SINISTRA PERDE IL SINDACO, NON ERA MAI SUCCESSO DAL DOPOGUERRA

Claudio Odorico segna la “Storia” di Concordia Sagittaria. Dopo 70 anni di governo del centro sinistra, Concordia volta pagina. Seppur “sul filo di lana”, come ribadito dal sindaco uscente Marco Geromin, la lista civica “Per Concordia” raccoglie il consenso della maggioranza della popolazione.  Un pomeriggio al cardiopalma con i dati snocciolati dall’ ufficio elettorale che davano un quadro del tutto incerto. Se tra le frazioni il territorio si è diviso a metà, a fare la differenza è stato il centro storico. Su 10 sezioni Odorico e Cusin a pari merito hanno conquistato la fiducia di 5 sezioni ciascuna. Le prime 3 con gli elettori del centro storico hanno preferito la lista “Per Concordia”, le sezioni 4 e 5 sempre del centro sono andate alla lista “Concordia che vorrei”. La frazione di Cavanella è stata invece vinta dalla Cusin per 6 voti, che stacca nettamente a Teson con 250 voti contro 172. A fare la differenza poi il Paludetto dove al seggio 8 la giunta uscente raccoglie 265 contro i 260 di Odorico e al 10 283 contro 294. A Sindacale invece la lista del neo sindaco raccoglie 100 preferenze in più rispetto ai diretti concorrenti. “Bianche e nulle sono fisiologiche” ha ribadito il sindaco uscente Geromin in tempi non sospetti. Con il senno di poi si scopre che le bianche sono state 95 e le nulle 142, che avrebbero potuto far la differenza. “Abbiamo lavorato a lungo – ha riferito il neo sindaco Claudio Odorico – la prima cosa che farò è capire le reali esigenze di chi è senza lavoro”.

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

Carceri(PD): Lama sporge da camion e taglia un’auto come formaggino. Salva l’automobilista.

Una staffa  che doveva restare agganciata al camion, invece si è staccata trasformandosi in una ...

Rispondi