Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / CS Sibau (AR) su immigrazione e povertà

CS Sibau (AR) su immigrazione e povertà

I fatti in materia immigrazione smentiscono le parole dell’assessore Torrenti”. A dichiararlo il consigliere regionale di Autonomia Responsabile, Giuseppe Sibau, il quale spiega: “Dalle notizie riportate sulla stampa locale emerge chiaramente che la situazione idilliaca raccontata dalla giunta Serracchiani non rispecchia la realtà. I soldi delle tasse degli abitanti del Friuli Venezia Giulia vanno, per il 40%, a sostegno degli stranieri in difficoltà, che rappresentano l’8% dei residenti in regione. E non stupisce la situazione di difficoltà quando il 40% dei nostri giovani risulta senza un lavoro.
Dopo giorni di propaganda politica sul calo della disoccupazione e su una ripresa economica, seppur lieve, questi ultimi dati sono l’ennesima doccia fredda per i cittadini. Essi evidenziano infatti – prosegue Sibau – che è necessario rivedere la distribuzione dei contributi. Una proposta in tal senso potrebbe risultare quella di assegnare finanziamenti in proporzione alle tasse versate in Friuli Venezia Giulia dai lavoratori stranieri. Questo non per fare discriminazioni, ma la situazione attuale appare insostenibile, anche perché il numero di richieste per il sostegno al reddito è in continua crescita. Il dato amaro e inquietante risulta che le politiche di accoglienza e integrazione degli stranieri fino ad ora attuate si sono rivelate fallimentari e non hanno prodotto quella forza lavoro indispensabile nei settori “rifiutati” dagli italiani, ma solo ulteriore povertà. L’integrazione sociale degli stranieri in Italia può essere possibile solo se, oltre alla compatibilità tra le religioni, vengono create per loro reali opportunità di occupazione e di reddito. Dalle informazioni pubblicate emerge, invece, che i cittadini stranieri in regione hanno, in media, un basso livello di scolarizzazione, un volume di reddito non adeguato e molti sono senza lavoro.
Se lo Stato accoglie immigrati al posto di produrre reddito si accresce il numero degli indigenti; lo stesso investe ingenti risorse nella preparazione e formazione dei propri giovani, ma non garantisce loro un’occupazione e li costringe ad emigrare all’estero per valorizzare le proprie capacità.
A questo punto l’assessore regionale Torrenti deve ammettere la verità, vale a dire che le spese sostenute per gli stranieri in Italia non sono coperte dalle tasse versate. L’onestà intellettuale risulta necessaria in un momento economico delicato come quello attuale, in cui creare illusione non può che portare nel nostro Paese ulteriore povertà quando servirebbero opportunità e sviluppo”, chiosa Sibau.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

PADOVA : Blocco del traffico in città , si fermano anche gli Euro 4 e sui social scoppia la polemica

Informazioni a singhiozzo, mezzi pubblici poco efficienti, scarso preavviso. Davvero questo primo giorno di blocco ...

Rispondi