Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Eventi / D+ ULTRACYCLING DOLOMITICA:VENERDI’ MATTINA LA PARTENZA A CISON DI VALMARINO

D+ ULTRACYCLING DOLOMITICA:VENERDI’ MATTINA LA PARTENZA A CISON DI VALMARINO

Gli eroi sono pronti a partire. Inizia il conto alla rovescia per l’edizione 2016 della D+ Ultracycling Dolomitica, quella che, con i suoi 624 chilometri di sviluppo e 16 mila metri di dislivello, è considerata la corsa ciclistica più dura al mondo. La manifestazione, valida come prova conclusiva dell’Ultracycling Italian Championship e dedicata al ricordo di Vito Favero, ciclista trevigiano dei tempi eroici, scatterà nella mattinata di venerdì 26 agosto da Piazza Roma a Cison di Valmarino.

 DIECI NAZIONI AL VIA – I partecipanti alla D+ Ultracycling Dolomitica arriveranno da dieci nazioni: oltre all’Italia, saranno rappresentate la Germania, la Francia, l’Austria, la Danimarca, la Svizzera, il Belgio, il Galles, l’Inghilterra e la Thailandia. Tra i partecipanti, il tedesco Norman Baum, che ha trascorso l’estate ad allenarsi sulle Dolomiti. E poi i francesi Roland Chavent, ex nazionale di sci nordico, e Pascal Bride, che si divide tra la passione per la bicicletta e quella per la musica (suona con l’orchestra sinfonica di Mulhouse, in Alsazia). Pedaleranno anche il britannico Piers Dryden, che fa l’avvocato alle Isole Cayman, e tre amici, Poonkiat Reungpoca, Navin Munkhern e Poom Pianpak, che per partecipare alla D+ Ultracycling Dolomitica arriveranno direttamente dalla Thailandia. Gli italiani? Carlo Brussa e Omar Di Felice, che sulle Dolomiti andranno a caccia della maglia tricolore, mentre il vicentino Luciano Zattra la maglia tricolore (categoria “Solo Senza Auto di Supporto”) ce l’ha già sulle spalle, essendo irraggiungibile in classifica dagli avversari. L’ex professionista Fabio Sacchi, ex gregario di Mario Cipollini e Alessandro Petacchi (tre partecipazioni al Giro d’Italia e sei al Tour de France) pedalerà tra le vette dolomitiche con l’obiettivo di conquistare la qualificazione per la mitica Race Across America. Il nome più noto è però quello di Dorina Vaccaroni. L’ex fuoriclasse della scherma azzurra (un oro, un argento e un bronzo alle Olimpiadi e quattro Coppe del Mondo vinte nel fioretto), è un’appassionata di ciclismo e, dopo aver preso parte a diverse granfondo, si è avvicinata al mondo dell’ultracycling partecipando a gare in Italia e all’estero. Sarà la sua prima D+ Ultracycling Dolomitica. Lo spirito “eroico” coniugato al femminile.

 A CACCIA DEL TRICOLORE – La D+ Ultracycling Dolomitica è valida come terza e ultima prova dell’Ultracycling Italian Championship, il campionato nazionale della specialità. Le due precedenti prove? La Race across Italy, svoltasi in primavera tra Abruzzo e Lazio, e  la D+ Ultracycling 3 Confini, disputata all’inizio di luglio sulle montagne della Carnia. La D+ Ultracycling Dolomitica è inoltre valida come prova di qualificazione per la Race Across America, la corsa del mito a stelle e strisce.

UN PERCORSO DA EROI – Il percorso della D+ Ultracycling Dolomitica si svilupperà per 624 chilometri attraverso Veneto, Friuli-Venezia Giulia e Trentino-Alto Adige, toccando sei province (Treviso, Vicenza, Belluno, Trento, Bolzano e Pordenone) e 76 Comuni. Sedici i passi montani e dolomitici da affrontare: in successione, il Combai-Madean-Pianezze, il Monte Tomba-Monte Grappa e poi i passi Gobbera, Broccon, Manghen, San Pellegrino, Fedaia, Pordoi, Campolongo, Valparola, Giau, Staulanza, Duran e Forcella Aurine, per poi concludere con il Nevegal e La Crosetta. In totale sono 16 mila metri di dislivello positivo. Con passaggio finale sul celebre Muro di Ca’ del Poggio, la salita dei campioni tra i vigneti di San Pietro di Feletto.

ORARI – La D+ Ultracycling Dolomitica scatterà da Piazza Roma, a Cison di Valmarino, alle 9.57 di venerdì 26 agosto. Le partenze si susseguiranno, con le modalità di una gara a cronometro, ogni tre minuti sino alle 12.06. Il primo ciclista a iniziare l’avventura sarà Mirco Bressanelli, l’atleta diversamente abile che cercherà di concludere la D+ Ultracycling Dolomitica utilizzando una handbike. A seguire, i ciclisti della categoria Solo Self-Supported (in totale autosufficienza), Solo (con auto al seguito) e i Team. La partenza di Dorina Vaccaroni avverrà alle 10.48. Carlo Brussa e Omar Di Felice, i due atleti in lizza per il tricolore, partiranno tra gli ultimi, rispettivamente alle 11.54 e 11.57. l’arrivo dei primi atleti avverrà alle 15 di sabato 27 agosto. Premiazioni, domenica 28 agosto, in Piazza Roma a Cison di Valmarino, a partire dalle 17.

PEDALANDO PER BENEFICENZA – Le Dolomiti in piazza a Cison di Valmarino. L’edizione 2016 della D+ Ultracycling Dolomitica proporrà una raccolta di fondi da destinare alle scuole di Follina e di Tarzo. Nel fine settimana dell’evento sarà posizionato in Piazza Roma a Cison di Valmarino un simulatore di percorso che riproporrà, tali e quali, le caratteristiche di quella che, con i suoi 624 chilometri di sviluppo e 16 mila metri di dislivello, è considerata la corsa ciclistica più dura al mondo. L’obiettivo? Una raccolta di fondi destinati all’acquisto di computer da donare alle aule di informatica dell’istituto comprensivo “Fogazzaro” di Follina e Tarzo, una realtà che riunisce nove plessi scolastici della Vallata (sei scuole primarie e tre medie), coinvolgendo oltre mille alunni. Chiunque potrà provare il simulatore di percorso in Piazza Roma. E chiunque potrà impegnarsi con una donazione che sarà destinata ad arricchire il percorso formativo dei giovani che frequentano l’istituto “Fogazzaro”. In beneficenza anche il ricavato della manifestazione cicloturistica UltraCisonPedala, aperta a genitori e figli, che accompagnerà l’intera rassegna, da venerdì a domenica.

EVENTI COLLATERALI – Non solo chilometri e fatica. L’edizione 2016 della D+ Ultracycling Dolomitica, insieme alla UltraCisonPedala, proporrà un ricco cartellone di eventi collaterali, dedicati a tutta la famiglia. Venerdì 26 agosto. Ore 10-12 e 15-18: GiocaBimbi (laboratori manuali a tema bicicletta). Ore 19: spettacolo di magia di Shezan il mago impossibile (Alex De Bastiani). Ore 21: concerto di Les Loups Garous (duo blues). Sabato 27 agosto. Ore 10-12 e 15-18: GiocaBimbi (laboratori manuali a tema bicicletta). Dalle ore 16: manifestazione cicloamatoriale in collaborazione con Propulsione Umana – Human Powered Vehicles Italia (www.propulsioneumana.it). Ore 21: concerto di Matteo Sansonetto Blues Revue. Domenica 28 agosto. Ore 10: manifestazione cicloturistica Hug Bike in collaborazione con Piccin Onlus. Ore 10-12 e 15-18: GiocaBimbi (laboratori manuali a tema bicicletta).

BRIEFING TECNICO – Il primo momento ufficiale della D+ Ultracycling Dolomitica è il briefing tecnico, dedicato ai partecipanti, che si terrà giovedì 25 agosto, alle 17.30, nella suggestiva cornice del Teatro Magno a CastelBrando.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

VENEZIA : MANTOVANI , NESSUN PATTEGGIAMENTO PER PIERGIORGIO BAITA E NICOLO’ BUSON PER LO SCANDALO MOSE

Nessun “patteggiamento” per ora, al processo per lo scandalo Mose, per Piergiorgio Baita e Nicolò ...

Rispondi