Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Dal 26 al 30 luglio: Carniarmonie e le culture del mondo

Dal 26 al 30 luglio: Carniarmonie e le culture del mondo

La terza settimana di Carniarmonie si caratterizza per una programmazione particolarmente sensibile alle musiche del mondo. Cinque concerti, da mercoledì 26 a domenica 30 luglio, per esplorare attraverso i suoni le più diverse culture.

Mercoledì 26 luglio alle ore 20.45 in Piazza Nascimbeni a Paularo (in caso di maltempo all’Auditorium Mons. Zuliani), un originale progetto che mette insieme musica tradizionale friulana con sperimentazioni elettroniche. Spettacolo dal titolo Danzin un cjant!, condotto da Alessio Screm con l’Ensemble fisarmonicistico Flocco Fiori di Tarcento, il Gruppo Folkloristico Balarins de Riviere e Roberto Michelizza ai live electronics. In programma antiche danze come le Schiave e le Cortesane, frutto di accurate ricerche d’archivio, e opere originali con coreografie apposite, come Stries de Tencje e Castello.

Giovedì 27 luglio alle ore 20.45 alla Ciasa dai Fornés di Forni di Sopra, concerto dal titolo Songs with no age, con il soprano Karina Oganjan e la pianista Luisa Valeria Carpignano. Un eterogeneo repertorio vocale in sei diverse lingue, tra musica classica e folklorica del Novecento. Brani di Schoenberg, Bartok, Cage, Shostakovich, Berberian, Komitas e Berio.

Venerdì 28 luglio alle ore 20.45 nella chiesa di S. Leonardo a Trava di Lauco, una delle novità di questa edizione di Carniarmonie: Festival Ensemble, un progetto nato nella volontà di realizzare concerti in residenza nelle montagne carniche durante il periodo del festival. L’ensemble ideato da Claudio Mansutti è un ottetto composto da archi, clarinetto, fagotto, corno e pianoforte, il quale eseguirà di Mozart in Quartetto per pianoforte n. 1 in sol minore K 478, di Beethoven il Settimino per fiati ed archi in mi bemolle maggiore op. 20.

Sabato 29 luglio alle ore 20.45 nella Sala Cinema di Forni Avoltri: Loro di Napoli, suggestioni musicali di una capitale antica. Un concerto dedicato alla canzone anonima e d’autore della tradizione partenopea, con un gruppo affiatato composto da voce, mandola, percussioni, liuti, chitarre, basso acustico, per dar anima al cuore musicale del sud attraverso un viaggio sonoro attraverso le culture dell’area mediterranea.

Domenica 30 luglio alle ore 20.45 al Teatro Italia di Pontebba: Mac Saxophone Quartet in concerto, evento conclusivo del Pontebba Saxophone Festival giunto alla sua quinta edizione. Il concerto sarà anticipato da due conferenze dedicate al repertorio sassofonistico, giovedì 27 e venerdì 28 luglio alle ore 18. L’ensemble di sax sarà accompagnato in concerto dal pianista Roberto Plano e dal percussionista Alessio Benedetti. Programma accattivante con musiche di Gershwin e Bernstein riarrangiate da Valter Sivilotti.

Concerti ad ingresso gratuito. Tutte le informazioni su www.carniarmonie.it

 

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

Crollo Ponte Morandi: morti Axelle, Melissa, Nathan e William, ventenni francesi diretti in Sardegna

Axelle Place, Melissa Artus-Bastit e Nathan Gusman, William Pouzadoux. Ci sono anche questi quattro ragazzi ...

Rispondi