Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / Elezioni Europee: è il trionfo di Renzi

Elezioni Europee: è il trionfo di Renzi

Si conferma il successo del Pd di Matteo Renzi, che incassa il 40,85%, doppiando quasi il M5s di Beppe Grillo, che ottiene il 21,14%. Crolla anche Forza Italia, con il 16,78% dei consensi. Bene la Lega Nord del neo segretario Matteo Salvini (6,18%). Superano la soglia anche l’Ndc-Udc con il 4,37% e la Lista Tsipras, con il 4,03% al fotofinish. Fratelli d’Italia si ferma al 3,65%.

È questo l’esito – clamoroso e inatteso alla vigilia – delle elezioni europee svoltesi nella giornata di ieri. Beppe Grillo ne esce sempre forte, ma un po’ ridimensionato. Silvio Berlusconi ne vien fuori ancora vivo: e già questa può considerarla una soddisfazione. Il trionfo di Renzi, dunque. E perché no, la buona figura fatta dall’Italia. A fronte di quanto accaduto in altri Paesi europei – Francia e Gran Bretagna in testa a tutti, naturalmente – non c’è stato il temutissimo crollo dei votanti (certo calati ulteriormente) e nemmeno il sorpasso da parte di un movimento come quello di Grillo del principale partito di governo. Non è poco, e non era scontato. Ed è un biglietto da visita niente male per un Paese che si accinge al suo semestre di guida europea.

Dai primi dati reali, l’avanzata del Pd a «trazione Renzi» appare sostanzialmente omogenea da Nord a Sud. L’appello alla speranza e all’ottimismo, più una certa frenesia e velocità – che in certi momenti hanno ricordato il Berlusconi delle origini – hanno fatto presa nelle pieghe di un Paese provato ma evidentemente ancora fiducioso nella possibilità di un riscatto. Ed è stata forse questa – più ancora che gli 80 euro e le misure-simbolo sul tetto agli stipendi di manager e magistrati, o la vendita delle auto blu – la chiave della silenziosa ma trionfale marcia del più giovane premier della storia italiana.

Beppe Grillo, se i risultati indicati dalle proiezioni saranno confermati nella notte, non ha vinto la sua battaglia contro l’«ebetino», ma non l’ha certo nemmeno persa. Si attesta su livelli inferiori al risultato-boom del febbraio 2013, ma stacca Forza Italia e – da solo – vale più di tutti gli altri partiti (dalla Lega al Nuovo centrodestra) messi assieme. Non è poco, anche se l’annunciata avanzata non c’è stata: e questo, in una forza politica «normale», determinerebbe certo l’avvio di una discussione.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

PADOVA : Blocco del traffico in città , si fermano anche gli Euro 4 e sui social scoppia la polemica

Informazioni a singhiozzo, mezzi pubblici poco efficienti, scarso preavviso. Davvero questo primo giorno di blocco ...

Rispondi