Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Eventi / Estate PN Pordenone Blues Festival ( Keb Mo) i Papu 19 luglio

Estate PN Pordenone Blues Festival ( Keb Mo) i Papu 19 luglio

Comincia presto la seconda giornata delPordenone Blues Festival nell’Estate in Città. Alle 8.30 da piazzale Ellero, parte la gita blues alla volta di Budoia e Polcenigo, fra sorgenti, arte e storia., mercoledì oggetto del tour sarà Aviano, giovedì Caneva, sabato i magredi e Maniago. Prenotazioni e info: agenzia@alibus.it 0434570160 per le prime due, ufficiopromozione@pn.camcom.it 0434 381633, per l’ultima.

Al pomeriggio in piazza XX Settembre il bar Posta diventa bluestage con il Guitar show: mostra di chitarre di liuteria e mercatino dell’usato. Dalle 17.30 a condurre le dimostrazioni sarà Luca Colombo, uno dei migliori chitarristi italiani (premio FIM “Chitarrista dell’anno” 2013), anche arrangiatore, direttore musicale e docente al Conservatorio di Parma e, dal 2007, prima chitarra dell’orchestra del Festival di Sanremo.

Alle 20.30, star della serata al Teatro Comunale Giuseppe Verdi, sarà Keb’ Mo’ di Keb’ Mo’, icona internazionale del blues. Da poco esibitosi alla Casa Bianca su invito del presidente Obama, suo grande fan, suonerà al Verdi nell’unica  impredibile data italiana e, in più, con la sua band al completo, evento rarissimo in Europa. Il concerto di Keb’ Mo’ sarà anticipato, sempre sul palco del teatro comunale, da un altro pezzo da novanta del blues mondiale, l’italiano Marco Pandolfi.

Il concerto è frutto della nuova collaborazione fra Pn Blues Festival e Teatro Verdi che non solo mette a disposizione il suo palcoscenico, ma si pone come partner di una delle proposte musicali che qualificano il Friuli occidentale. Cantante, compositore, strumentista, produttore, attore, mentore e performer eccellente, Keb’ Mo’ presenterà il suo ultimo album, “That hot pink blues”, omaggio per i suoi fan e per Pordenone. Il suo blues post moderno abbraccia epoche e generi diversi tra cui pop, folk, rock e jazz. È stato ospite nei dischi di grandi artisti come Natalie Cole, Ray Charles, BB King, Buddy Guy. I suoi 11 album gli hanno fatto conquistare tre Grammy Awards per il miglior disco blues nel 1997 (Just Like You), 1999 (Slow Down) e 2005 (Keep It Simple). Otto le nomination, inclusa la canzone country dell’anno “I Hope”, e tre nel 2014 per “Blues Americana”. Gli sono stati conferiti 11 Blues Fondation Award e 6 Bmi Awards. Il biglietto si può acquistare anche il giorno del concerto dalle 16.00 alla biglietteria del Verdi (platea € 20.00, gallerie € 15.00). Le porte aprono alle 19.30. Alle 20.30, suonerà Marco Pandolfi, artista da vent’anni sulla scena blues mondiale. Ha suonato nei maggiori festival blues, challenge e locali europei e americani, tra quali l’International Blues Challenge di Memphis, il 2° Rocky Mountain Harp Blowdown di Denver, Simi Valley Cajun & Blues Festival in California, Chicago Blues Festival. Ha collaborato con Richard Ray Farrell, Paul Oscher, Bob Margolin, Harvey Brooks, Preston Hubbard, Bob Corritore, Willie King, Tom Walbank e moltissimi altri. Nel 2013 ha vinto la finale italiana dell’European Blues Challenge, e nel 2016 è tra gli ospiti che rappresentano l’eccellenza blues italiana al Gran Galà dell’European Blues Challenge.

 

Nel frattempo sono iniziate diverse attività che accompagneranno il Blues Festival per tutta la settimana: la mostra fotografica curata da Bruno Pisaniello al Bianco e Rosso dedicata a Herbie Goins, ospite più volte al Pordenone Blues Festival. Idolo dei Mods nella Swingin London tra Flamingo e Marquee ha passato tutte le generazioni rimanendo però sempre attaccato alle sue radici blues; Pagine Urbane, in collaborazione con Ubik Art, che prevede decorazioni a tema realizzate sulle vetrine dei negozi; Incursioni blues, con declamazioni estemporanee a sorpresa di brani e poesie, poesie, pettegolezzi sulla storia del blues e dei suoi miti a cura dei Tcknicolor; Figli del Blues, musicisti di strada che si esibiranno per le strade del centro; Mediateca in blues, rassegna gratuita di 10 film (tutti i giorni alle 15 I grandi registi raccontano il blues, alle 17 Sulle strade del Blues; Painting Blues on the Road, con Walter Pituello, che in piazza XX Settembre eseguirà dei murales a terra.

Prende invece il via il 20 luglio l’Inner City Blues Art Contest, sezione dedicata ai segni, colori e immagini che interpretano il blues. Per la prima volta artisti di tutta Europa si sfideranno a colpi di matite, pennelli e scalpelli trasformando le sette note in opera d’arte visibile. Musica e arte unite in un contest dedicato a pittura, disegno, scultura, che si sviluppa per le vie del centro in collaborazione con i negozi. Il pubblico potrà ammirare le opere durante la loro creazione e votare l’artista preferito. Una giuria di artisti e critici d’arte di livello internazionale sceglierà i migliori. Il montepremi complessivo di oltre 1.000 euro prevede buoni acquisto nel negozio Ivicolor di Pordenone e una borsa di studio per l’artista più meritevole. Cerimonia di premiazione venerdì 22 Luglio alle 20.30 in piazza della Motta. Direzione artistica di Mauro Tropeano, curatore e critico d’arte.

Martedì 19 luglio alle 21 nell’arena verde del castello di Torre prosegue la maratona teatrale dei Papu, che metteranno in scena fino al 21 luglio Si fa presto a dire elettrodomestico. Con la ormai collaudata formula con la quale i Papu sanno unire racconto storico e divertimento, Andrea Appi e Ramiro Besa raccontano la storia dell’azienda che ha cambiato il volto e lo sviluppo di Pordenone, mettendone in rilievo i tratti salienti, dando voce a generazioni di operai e di dirigenti, elementi interdipendenti di quel grande processo economico che ha risollevato il Paese dalle macerie di due guerre, sconfitto la dilagante miseria e costruito il nostro attuale benessere. In particolare verranno rappresentati i due punti vista dei dirigenti e degli operai e il loro diverso sguardo sulla storia e sul presente dell’azienda. Prevendita dalle 15.00 alle 18.30 alla Bastia del Castello di Torre.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

SERMIDE (MN) : ACCOLTELLA GRAVEMENTE IL SUO AVVOCATO, PLURIPREGIUDICATO ARRESTATO

Un avvocato è stato accoltellato nel suo studio a Sermide (Mantova) da un suo cliente, ...

Rispondi