Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Eventi / EstatePN mercoledì 6 luglio: mostra fotografia naturalistica, corso mosaico, visioni sonore

EstatePN mercoledì 6 luglio: mostra fotografia naturalistica, corso mosaico, visioni sonore

stata allestita al Museo di Storia Naturale ed è visitabile nell’ambito dell’Estate in città fino al 28 agosto (da mercoledì a domenica dalle 15 alle 19) la mostra fotografica Sguardi particolari di Gessica Nadalon. La naturalista ha affinato le tecniche della macrofotografia scegliendo come soggetti la piccola fauna e le specie botaniche locali. Seguendo il desiderio di creare immagini dettagliate di un mondo che normalmente sfugge allo sguardo dell’osservatore, Nadaolon ha creato uno stile in grado di offrire suggestioni particolari, grazie a una raffinata composizione fotografica e affascinanti cromatismi. La prospettiva artistica di alcune fotografie, quasi evanescenti, riflette inoltre la volontà di sperimentare, soprattutto attraverso l’utilizzo di obiettivi del passato analogico, evitando quanto possibile il ricorso all’elaborazione digitale. Il risultato del lavoro sul campo è un insieme d’immagini che illustrano un mondo ricco di forme e colori, plasmato dalla forza della natura, spesso impossibile da osservare a occhio nudo: sguardi particolari su un microcosmo sfuggente e ricco di sorprese. Gessica Nadalon è laureata in Scienze Naturali all’Università degli Studi di Trieste, con particolare attenzione nei confronti di anfibi e insetti, elementi fondamentali della biodiversità, spesso troppo trascurati. Dopo la laurea si è impegnata in progetti di educazione ambientale e ha iniziato la sua collaborazione con il Museo di Storia Naturale di Pordenone, dove studia le collezioni entomologiche, interessandosi principalmente degli aspetti legati alla determinazione delle specie. Collabora attivamente con lo staff del museo all’allestimento di mostre naturalistiche e partecipa al gruppo di lavoro regionale impegnato nelle ricerche sulla distribuzione delle libellule nel Friuli Venezia Giulia. Recentemente ha pubblicato come coautrice alcuni articoli scientifici su importanti riviste del settore.

Prendono il via mercoledì 6 luglio all’Officina dell’arte di via Molinari i corsi di mosaico a cura di Bambini e Autismo onlus nell’ambito dell’Esatte in Città. Gli appuntamenti sono 4 suddivisi in due blocchi tematici. Il 6 e 7 luglio il tema è  Gli artisti di Montmartre: durante il corso si lavorerà alla realizzazione di mosaici ricavati dalle suggestioni di opere degli artisti del ’900 che hanno reso Montmartre famosa in tutto il mondo.Il 20 e 21 Luglio il tema invece sarà Dalla fotografia al Mosaico: durante il corso si lavorerà per riprodurre a mosaico una foto-grafia che fa parte della propria vita personale. I corsi si terranno dalle 18.30 alle 22.30. Per info e prenotazioni tel 0434 551463 –direzione@officinadellarte.org.

Mercoledì 6 luglio alle 21.30 al Chiostro della Biblioteca Civica si festeggiano i 10 anni di Visioni sonore, la manifestazione con cui Cinemazero ha portato cinema e della musica nelle estati pordenonesi, sempre all’interno del ricco calendario dell’Estate in città del Comune di Pordenone. Una delle particolarità del Friuli Venezia Giulia jazzistico è la robusta attività di sonorizzazione dal vivo di pellicole cinematografiche. Alla base di questa specialità regionale c’è la presenza a Pordenone delle Giornate del Cinema Muto. Cinemazero inoltre, oltre ad essere con la Cineteca del Friuli tra i fondatori del Festival, fin dagli anni Novanta ha organizzato eventi e rassegne dedicate alla musicazione di classici del muto. Da tutte queste esperienze è nata la rassegna Visioni Sonore che dal 2007 raccoglie in un unico contenitore estivo un’ampia offerta di film a tema musicale oppure di produzioni originali di sonorizzazione. È dunque giunto il tempo di ricordare questi anni di onorata carriera, e per farlo Visioni sonore festeggia col suo affezionato pubblico, che riceverà in omaggio il quarto volume della collana Jazz in FVG – realizzato in collaborazione con Circolo Controtempo e San Vito Jazz – interamente dedicato alle sonorizzazioni originali presentate nella rassegna. Durante la serata si susseguirà il meglio passato sul palco di Visioni sonore, a cominciare da un estratto da Go West (1925) di Buster Keaton dove il comico improvvisa un’interpretazione creativa del mestiere del cowboy, come sempre poetico ed esilarante, musicato da Romano Todesco a contrabbasso e fisarmonica e Gianni Massarutto all’armonica. A seguire il capolavoro di Joris Ivens Regen (1929), che racconta con lirismo una giornata di pioggia ad Amsterdam, affidato a due colonne del jazz friulano: il flautista Massimo De Mattia e il pianistaClaudio Cojaniz per la prima volta insieme in questa versione. Gran finale con la Zerorchestra – formazione amatissima che ha raggiunto il traguardo dei vent’anni di attività e aperto con successo questa edizione dell’Estate in città – alle prese con un corposo estratto da un classico del suo ampio repertorio: Seven Chances (1929) di Buster Keaton. Ingresso 7,5 euro ridotto e CinemazeroCARD, 10 intero. In omaggio il cd.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

PADOVA : ARRIVA IL PICCO DELL’INFLUENZA STAGIONALE . IN VENETO MEGLIO RISPETTO AL RESTO D’ITALIA

L’influenza stagionale 2018-2019 ha fatto la sua comparsa anche in Veneto, pur se con un’entità ...

Rispondi