Fantin (Forza Italia): Serracchiani chieda al governo tavolo urgente con Coldiretti

Chiedo alla presidente Serracchiani, in qualità di governatrice di una regione come la nostra considerata l’ingresso di centinaia di milioni di litri di latte straniero che viene poi spacciato come Made in Italy e regione in cui il prezzo per il latte pagato agli allevatori è il più basso d’Italia, di sollecitare il governo ad aprire un tavolo per ascoltare la Coldiretti ed accogliere le loro richieste rinnovate durante la manifestazione nazionale di qualche giorno fa a Udine.

Quella alla quale stiamo assistendo è una vera e propria strage delle stalle italiane ed un inaccettabile massacro dei nostri allevatori. Ogni giorno infatti tonnellate di latte vengono buttati perché sono stati disdetti i contratti e non viene più ritirato dalle stalle.
Il governo non può nascondere la testa sotto la sabbia ma deve immediatamente fornire loro delle risposte concrete. Prima di tutto rispetto alla tutela del latte Made in Italy, attualmente a rischio a causa della concorrenza sleale straniera, in seconda battuta rivedere completamente l’accordo sul prezzo del latte in modo da garantire un prezzo giusto e onesto per produttori e consumatori, impegnandosi inoltre affinché si possa fornire più trasparenza con l’etichettatura di origine obbligatoria.
Non ci si può più nascondere dietro alla scusa dello soddisfacimento della domanda nazionale secondo la quale il latte straniero sarebbe necessario, la realtà è che manca la volontà politica.
Vorrei un governo che difendesse i propri cittadini, il proprio mercato nazionale e il proprio Made in Italy invidiato dal mondo intero, non un governo schiavo delle lobby e di un’Europa matrigna che si dimostra indifferente alle esigenze della gente.
Nicolò Fantin,
Coordinatore regionale Forza Italia Giovani Fvg