Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / FOSSALTA DI PORTOGRUARO – IL COMUNE PRESENTA LE OPERE

FOSSALTA DI PORTOGRUARO – IL COMUNE PRESENTA LE OPERE

INTERVENTI PRESSO LE AREE DEL CORTINO DI FRATTA

Sono stati recentemente completati i due interventi che hanno ottenuto i finanziamenti comunitari del PSL,

erogati tramite la struttura regionale di Avepa, per la valorizzazione dei sito del Castello di Fratta, un luogo

che ha trovato la sua rinascita ed attuale configurazione grazie al progetto attuato dal compianto architetto

Paolo De Rocco.

Con l’intervento finanziato con la Misura 227 Azione 1 “Interventi per la valorizzazione delle aree rurali”

sono stati creati 4 percorsi didattico-educativi per l’individuazione degli esemplari arborei e arbustivi

presenti nel giardino del Cortino di Fratta e nel vicino bosco Buranello.

Sono stati effettuati consistenti lavori di pulizia e taglio del verde, sia per riportare le quinte arboree alle

linee più formali pensate nel progetto originario dell’area, sia per assicurare la ripresa vegetazionale di

tutta una serie di piante.

Sono quindi stati installati agli ingressi alcuni totem con le indicazioni generali e più all’interno leggii e

cartellini con l’indicazione di ogni specifico itinerario e delle specie.

Particolare rilevanza è stata data alla serie delle rose antiche, il cui impianto è avvenuto proprio a cura

dell’arch. De Rocco.

L’intervento finanziato con la Misura 323A “Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale” ha consentito

invece il ripristino della gradonata posta al margine sud-est dell’area del Cortino, in abbandono da diversi

anni.

Accanto a questo intervento, si è provveduto alla predisposizione di materiale informativo e all’attivazione

sull’intera area di un sistema wi-fi.

Inizia ora una fase altrettanto importante che consiste nella valorizzazione dell’area con attività culturali e

iniziative rivolte anche alle scuole. Si prevede di poter reinaugurare il sito così rinnovato nel pomeriggio di

sabato 23 maggio; sono in programma visite guidate, laboratori e concerti.

REALIZZAZIONE PISTA CICLOPEDONALE IN VIA MINZONI

Si sono conclusi i lavori per la realizzazione della pista ciclabile in fregio a via Minzoni, percorso che

garantirà – una volta costruita la passerella sul canale Lugugnana – di completare il percorso protetto tra via

Pio X e via Nievo.

I lavori sono iniziati il 22.09.2014 e conclusi nel mese di dicembre.

L’intervento, del costo complessivo di 150.000 euro, finanziato quasi per intero con contributo regionale,

è stato attuato sulla base di un Protocollo d’Intesa con la Provincia di Venezia, in quanto via Minzoni

costituisce nelle previsioni dell’ente provinciale un tratto della bretella in variante alla SP 92, che

attualmente attraversa il centro storico del Capoluogo.

REALIZZAZIONE PISTE CICLABILI IN VIA MANZONI E IN VIA BETTONI E INTERVENTO DI RIPRISTINO DEL

PONTE DI VADO

Sono in corso i lavori di riqualificazione di alcune viabilità nel territorio comunale, che comprendono:

– la sistemazione del tratto di via Manzoni dalla Statale 14 alla nuova rotatoria, con la costruzione sul lato

ovest della pista ciclopedonale, fino all’incrocio con via Einaudi;

– la realizzazione della pista ciclabile lungo via Bettoni, dall’incrocio con via Nievo fino al centro di

Alvisopoli;

– il ripristino e consolidamento statico del ponte sul canale Lugugnana nella frazione di Vado.

La conclusione delle opere ritenute prioritarie per la salvaguardia della mobilità lenta in tutto il territorio

comunale è prevista entro luglio 2015 e sostanzialmente coincideranno con la chiusura al traffico pesante

nei prossimi mesi sia nella parte nord del territorio comunale, comprendente Alvisopoli, Fossalta e Fratta,

che nella parte sud, comprendente Villanova e Vado.

La spesa complessiva per le opere è di 692.000 euro, coperta quasi interamente da contributo statale.

In concomitanza con i lavori attivati dal Comune, vengono effettuati da parte di altri soggetti degli ulteriori

interventi, parzialmente ricadenti nel sedime della pista ciclabile, in particolare in Via Bettoni la posa di una

nuova linea di acquedotto, di un nuovo tratto di rete di fognatura nera e in Via Manzoni la predisposizione

per una nuova linea di fibra ottica.

REALIZZAZIONE PISTA CICLOPEDONALE IN VIALE VENEZIA E IN VIA CONTI CUCCAGNA VALVASON

Sono in corso i lavori per la costruzione in viale Venezia di un tratto di pista ciclabile, che completerà così

l’intero percorso dal sottopasso ferroviario fino a via Colombo e al centro di Fossalta.

A breve si attiveranno i lavori anche in via Conti Cuccagna Valvason, dove sarà realizzato un tratto di

percorso in prosecuzione della pista che proviene dal centro di Fratta, in corrispondenza dell’innesto tra via

Nievo e la strada provinciale.

Il progetto e la direzione dell’opera sono in capo al Comune di S.Donà di Piave, quale capofila di un

intervento di realizzazione di una rete ciclabile intercomunale, che coinvolge i territori di 14 comuni della

provincia di Venezia.

L’Amministrazione Comunale segue i lavori, facendosi anche portavoce delle esigenze e delle segnalazioni

dei cittadini interessati come frontisti.

Il costo totale dei due interventi previsti nel comune di Fossalta è di 250.000,00 euro.

I lavori saranno ultimati prima dell’estate.

 

LAVORI REALIZZAZIONE RETE DI TELERISCALDAMENTO A VILLANOVA

E’ pressoché completata la costruzione della rete di teleriscaldamento nelle frazioni di Villanova

S.Margherita e Villanova S. Antonio, intervento che beneficia per una parte del suo finanziamento di un

contributo dell’Unione Europea sul programma POR FESR – Asse 2 “Energia”, gestito dalla Regione del

Veneto.

Insieme alle dorsali principali della rete e alle linee di distribuzione secondarie, sono stati realizzati prima i

140 allacciamenti d’utenza per i quali sono stati sottoscritti fin dall’inizio i contratti, e in seguito ulteriori 41

allacciamenti per utenze posizionate lungo i tratti di rete già costruiti.

Ultimate e collaudate le due centrali, la centrale di scambio e la centrale di soccorso (quest’ultima

funzionerà solo in caso di manutenzione della centrale di alimentazione di Zignago Power e in eventuali

situazioni di emergenza), già da metà novembre 2014 quasi un centinaio di utenze hanno potuto essere

alimentate. Entro gennaio sono state attivate tutte le 181 utenze.

Dopo l’indispensabile periodo di assestamento, sono stati effettuati i ripristini dei manti d’asfalto lungo le

strade che sono state interessate dagli scavi.

Rimangono quindi da completare i ripristini, sia in pavimentazione asfaltica sia in porfido, sui tratti di

viabilità provinciale nei quali, con specifica prescrizione, la Provincia di Venezia ha richiesto un periodo di

assestamento dei sottofondi di 6 mesi.

Nell’ambito dei lavori della rete di teleriscaldamento sarà anche a breve eseguito un intervento di

sistemazione e rifacimento di una tratto di marciapiede sul lato sud di via I. Marzotto (da via Torricelli a via

Volta).

LAVORI DI RIPRISTINO SULLA VIABILITA’ COMUNALE

Nei primi mesi del 2015 sono stati effettuati alcuni interventi urgenti di ripristino sulla viabilità comunale,

legati soprattutto a cedimento di tratti di fognatura sotto alcune piste ciclabili e ai bordi delle carreggiate

stradali. Per questi è stata affrontata una spesa di circa 15.000 euro.

Opere in fase di avvio.

LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEL MUNICIPIO – 2° STRALCIO

Importo complessivo dell’opera: euro 147.000,00

Stato della procedura: approvato il progetto esecutivo, in corso di indizione l’appalto dei lavori.

Tempistica prevista: esecuzione dei lavori nei mesi di giugno-luglio.

LAVORI DI REALIZZAZIONE DEI SOTTOPASSI CICOPEDONALI ALLA SS 14.

Importo complessivo dell’opera: euro 830.000,00.

Stato della procedura: progetto esecutivo in corso di validazione. Approvazione progetto esecutivo prevista

entro marzo 2015. Indizione dell’appalto dei lavori prevista entro il 15.04.2015.

Tempistica prevista: esecuzione dei lavori a partire da settembre 2015.

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

Crollo Ponte Morandi: morti Axelle, Melissa, Nathan e William, ventenni francesi diretti in Sardegna

Axelle Place, Melissa Artus-Bastit e Nathan Gusman, William Pouzadoux. Ci sono anche questi quattro ragazzi ...

Rispondi