FRIULI VG

ARTIGIANI FVG: 60 ADESIONI AL PERCORSO DI ALTA FORMAZIONE MANAGERIALE UNICO IN ITALIA CHE PARTE A GENNAIO IN COLLABORAZIONE CON UNIVERSITÀ DI UDINE E REGIONE FVG

Il presidente del Cata Fvg, Ariano Medeot: «Un grande risultato segno di una importante vitalità e visione del futuro del nostro comparto». Lezioni da gennaio a maggio 2022 a Udine

«Questo grande risultato è segno ancora una volta di una importante vitalità e visione del futuro del nostro comparto». È il soddisfatto commento del mondo artigiano del Friuli Venezia Giulia per le 60 iscrizioni arrivate alla chiusura dei termini, il 30 novembre, al primo corso di alta formazione manageriale, unico in Italia, ideato da Cata Fvg – il Centro assistenza tecnica imprese artigiane costituito dalle organizzazioni di categoria Confartigianato Fvg, Cna Fvg e Ures Fvg – in collaborazione con Università di Udine e Regione Fvg.

«È un’adesione che – continua il presidente del Cata Fvg, Ariano Medeot – dimostra la capacità di puntare su un asset strategico, quale l’aumento delle proprie competenze per continuare a essere competitivo e innovativo anche nella gestione della propria impresa».

Ora tutti sui “banchi” dell’Università di Udine da fine gennaio e fino a maggio/giugno (presso palazzo Antonini a Udine) su tre edizioni visto il numero dei partecipanti, con lezioni che si svolgeranno il sabato dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18. I seminari sono finalizzati allo sviluppo delle competenze di profili professionali in grado di affrontare l’attuale scenario competitivo attraverso il rafforzamento di una solida cultura manageriale e prevedono il rilascio dell’attestato al termine del percorso, con una frequenza di almeno il 70 per cento. Nel corso delle lezioni saranno previste alcune testimonianze aziendali che permetteranno di acquisire una visione integrata e strategica della gestione d’azienda, sviluppando efficaci competenze manageriali. Nello specifico, i principali obiettivi formativi sono: sviluppare le conoscenze di general manager; perfezionare le capacità nella gestione strategica del business, per rispondere efficacemente alle crescenti sfide in un ambiente competitivo globale; apprendere come gestire il cambiamento organizzativo e strategico; favorire lo sviluppo personale e la crescita professionale; potenziare il proprio network relazionale entrando a far parte di una comunità di alto profilo, avviando contattati con docenti, testimonial aziendali e con gli altri partecipanti.

L’iniziativa e l’apertura delle iscrizioni erano state presentate a Udine a fine ottobre nella sede della Regione con l’assessore regionale alle Attività produttive, Sergio Bini, e il direttore del Dipartimento di Economia dell’Università di Udine, il professor Andrea Garlatti. «L’obiettivo della Regione è rafforzare la competitività del tessuto economico locale», aveva detto in quell’occasione l’assessore; «Siamo la prima realtà in Italia a mettere a disposizione degli imprenditori artigiani gli strumenti adatti per allargare e finalizzare la propria conoscenza», aveva puntualizzato Garlatti.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button