FRIULI VG

Completamento della Direzione Strategica di ARCS: Laura Regattin nominata Direttore dei Servizi Sociosanitari

Secondo la consigliera Simona Liguori, la sanità friulana perde l’ennesimo dirigente apicale: «Intanto, nella sanità del Friuli centrale, rimangono le lunghe liste di attesa, le chiusure di reparti come a Palmanova e le mancate riaperture degli ex pronto soccorso di Cividale e Gemona promessi da Fedriga e Riccardi»

 Il Direttore Generale di ARCS, dott. Joseph Polimeni, ha formalmente decretato la nomina del Direttore dei Servizi Sociosanitari individuando per tale ruolo la dott.ssa Laura Regattin, attualmente Direttore Sanitario dell’Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale-ASUFC. 

La dott.ssa Regattin vanta una lunga carriera nelle strutture sanitarie regionali sia in ambito territoriale sia in ambito ospedaliero e risulta iscritta negli elenchi dei professionisti idonei a esercitare il ruolo sia di Direttore Sanitario sia di Direttore Sociosanitario. 

“Sono molto orgoglioso di poter annoverare tra i miei collaboratori la dott.ssa Regattin” afferma il dott. Polimeni “in quanto saprà fornire un importante contributo per la realizzazione delle progettualità in ambito sociosanitario a beneficio della popolazione del Friuli Venezia Giulia e a supporto delle attività di ARCS e delle Aziende Sanitarie regionali in una fase particolarmente complessa che tra l’altro prevede una forte rimodulazione dell’organizzazione sanitaria e sociosanitaria territoriale anche alla luce del recente Decreto Ministeriale n. 77”. 

Il Direttore Generale di ASUFC, dott. Denis Caporale, da parte sua afferma che “la collaborazione con la dott.ssa Regattin ha rappresentato un punto fermo per lo sviluppo dell’azione organizzativa per ASUFC e per questo esprimo sinceri ringraziamenti per il contributo fornito all’Azienda in questi anni e le rivolgo i migliori auguri per questa nuova sfida professionale”. 

“Il PNRR sarà la sfida per il prossimo futuro – continua il dott. Caporale – sfida che le Aziende potranno vincere solo grazie ai professionisti che hanno le competenze giuste per quel ruolo e sicuramente la dott.ssa Regattin è una di queste. ASUFC continuerà nell’importante percorso di riorganizzazione già avviato e collaborerà in questa sfida”.

La dott.ssa Laura Regattin prenderà servizio in ARCS il prossimo 12 settembre.

 

Secondo Simona Liguori, consigliera dei Cittadini, l’Azienda sanitaria Universitaria Friuli Centrale perde l’ennesimo dirigente apicale: Laura Regattin, Direttore Sanitario che ha firmato per un altro incarico. Dopo il cambio nella Direzione Generale, a seguito delle dimissioni improvvise di Braganti, l’ASUFC dovrà fare i conti con una nuova emergenza: Regattin, che aveva guidato la concertazione per l’atto aziendale, rivestiva un ruolo di primaria importanza nell’organizzazione dei servizi e dei reparti dell’Azienda. «Anche se si trovasse domani mattina il sostituto della dottoressa Regattin – ha spiegato la consigliera dei Cittadini, Simona Liguori – è innegabile che la situazione creatasi è davvero preoccupante. Il momento attuale vede nella sanità del Friuli centrale lunghe liste di attesa, chiusure di reparti (vedi ospedale di Palmanova) e mancate riaperture degli ex pronto soccorso di Cividale e Gemona come invece aveva promesso in campagna elettorale la Giunta targata Fedriga-Riccardi. La notizia dell’abbandono di Regattin arriva in un momento delicato anche per quanto riguarda le risorse del PNRR destinate alla sanità. Il Decreto ministeriale 77 entrato in vigore lo scorso 7 luglio chiede a tutte le Regioni di dotarsi di un’organizzazione territoriale adeguata entro gennaio 2023. E chi sta curando e assistendo a casa il proprio caro per una malattia cronica degenerativa e/o dopo una dimissione ospedaliera – ha concluso Liguori – capisce bene di che cosa stiamo parlando».

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button