FRIULI VG

Monfalcone: cerimonia per doveroso e solenne ricordo e omaggio a chi è stato colpito dalla  fibre invisibili e micidiali dell’amianto.

Cisint: "Ci battiamo ancora perché ogni futuro insediamento industriale non crei altri danni e inquinamenti al territorio e alla salute"

Il Sindaco di Monfalcone Anna Maria Cisint ha presentato oggi, presso il Memoriale Amianto del Museo della Cantieristica, il doveroso e solenne ricordo e omaggio che, nel concludersi dell’anno, la città di Monfalcone vuole dare ai suoi cittadini colpiti da una delle tragedie più insidiose e subdole che hanno colpito le nostre maestranze e tante nostre famiglie, quella legata alle fibre invisibili e micidiali dell’amianto.
“Il nome di Monfalcone sarà per sempre associato alla strage dell’amianto. A Monfalcone si conta una delle più alte concentrazioni mondiali di vittime di amianto e il triste elenco di nomi ripresi nel Memoriale di questo museo rappresenta purtroppo solo una piccolissima parte di chi è stato vittima di questa fibra” ha dichiarato il Sindaco.
I nomi nel memoriale sono quelli di coloro che sono stati riconosciuti ufficialmente dalla giustizia come vittime dell’amianto nei processi portati avanti dai familiari e dalla loro ammirevole associazione.
I racconti e le immagini documentano le condizioni di rischio, il disagio e la fatica di generazioni e generazioni di operai e tecnici dalle capacità professionali straordinarie che hanno avuto l’orgoglio di costruire i transatlantici che tutti il mondo ammirava.
E che non sono stati protetti e salvaguardati quando era già chiara la pericolosità del modello produttivo che aveva fatto dell’uso dell’amianto una delle componenti fondamentali del loro lavoro.
“Quella maledetta fibra, attraverso le tute di lavoro, è stata portata nella magia casa e nelle case di centinaia di lavoratori. Ha colpito le mogli, i familiari, ne ha reso ancor più atroci le conseguenze. Per questo ci battiamo ancora perché ogni futuro insediamento industriale non crei altri danni e inquinamenti al territorio e alla salute” ha concluso il Sindaco che ha poi fatto da guida ai ragazzi presenti nella visita al Memoriale.

Related Articles

One Comment

  1. Le fibre invisibili di amianto, purtroppo, non sono passate solo tramite le tute degli amici portuali ma anche attraverso le divise della Guardia di Finanza. I dati sono impressionanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button