Colpo dei ladri in ospedale, rubati strumenti per 9 mila euro Si tratta di tre sonde ecografiche di grande valore

Un furto che ha lasciato tutti senza parole quello che ha preso di mira l’ospedale di Cividale del Friuli nel corso del week end.

Ignoti si sono introdotti all’interno degli ambulatori del nosocomio e dopo aver scassinato una porta si sono appropriati di strumentazione per un valore di oltre 9mila euro.

Si tratta di almeno tre sonde ecografiche.

Il furto è stato scoperto solo nella giornata odierna dal personale dell’ospedale.

Sull’episodio indagano ora i carabinieri della cittadina ducale.

L’ipotesi principale è quella di un possibile furto su commissione, con la merce destinata ad essere rivenduta all’estero oppure ladri “specializzati”in questo genere di furti, con oggetti medici spesso molto piccoli da essere trasportati ed occultati, ma di grande valore.

Pare che le sonde, del valore così ingente, fossero custodite solamente dietro una normalissima porta, la cui serratura è stata agevolmente scassinata dai ladri.

Malviventi che porebbero aver goduto di una sorta di basista all’interno dell’ospedale oppure aver commesso il furto a colpo sicuro dopo essersi recati nel luogo del reato nei giorni precedenti per un sopralluogo.