Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / LA GUARDIA DI FINANZA DI GORIZIA SEQUESTRA 654 LITRI DI BIRRA IMPORTATI ILLEGALMENTE. DENUNCIATO IL TRASPORTATORE PER SOTTRAZIONE AL PAGAMENTO DELL’ACCISA

LA GUARDIA DI FINANZA DI GORIZIA SEQUESTRA 654 LITRI DI BIRRA IMPORTATI ILLEGALMENTE. DENUNCIATO IL TRASPORTATORE PER SOTTRAZIONE AL PAGAMENTO DELL’ACCISA

I finanzieri della Compagnia di Gorizia, nei giorni scorsi, nel contesto della diuturna attività di controllo del traffico di veicoli e persone in entrata ed in uscita dallo Stato, nei pressi del valico di San Gabriele del capoluogo isontino, hanno proceduto al fermo di un furgone proveniente dalla Slovenia, rinvenendo nel vano di carico 654 litri di birra, eccedenti la franchigia consentita (pari a litri 110) senza che le bevande fossero accompagnate dal prescritto documento amministrativo necessario per scortare le merci in sospensione d’accisa (imposta sulla fabbricazione e vendita di bevande alcoliche).
La birra trasportata era confezionata in bottiglie di plastica e lattine pronte per essere immediatamente rivendute. La bevanda era stata acquistata in Romania nei giorni antecedenti il trasporto ed è stata sottoposta a sequestro probatorio, d’iniziativa, ai sensi dell’art. 354 del codice di procedura penale. Tale provvedimento è stato, poi, convalidato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Gorizia.
Il conducente del mezzo, di nazionalità rumena, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per violazione dell’art. 43 comma 1 lettera a) – “Sottrazione all’accertamento ed al pagamento dell’accisa sull’alcole e sulle bevande alcoliche” – del D.Lgs 504/1995 (Testo unico delle disposizioni legislative concernenti le imposte sulla produzione e sui consumi) che prevede la sanzione della reclusione da sei mesi a tre anni e la multa, dal doppio al decuplo dell’imposta evasa. In ogni caso, la sanzione non può essere inferiore a 7.746 euro per colui il quale sottrae, con qualsiasi mezzo, alcole o bevande alcoliche all’accertamento o al pagamento dell’accisa.
La birra, infatti, unitamente al vino ed alle bevande fermentate diverse dal vino, ai prodotti alcolici intermedi ed all’alcole etilico, come disposto dall’art. 27 comma 1 del D.lgs. 504/1995, fa parte delle bevande alcoliche sottoposte ad accisa.
Il carico intercettato sarebbe stato rivenduto, a prezzi ridotti, in esercizi commerciali ubicati in provincia di Roma. Circostanza questa che, oltre a provocare un danno per l’Erario, avrebbe anche rappresentato una forma di concorrenza sleale verso le imprese che importano regolarmente le bevande alcoliche assolvendo l’imposta e che devono offrirla sul mercato a prezzi maggiori.
L’esito dell’ennesima attività di controllo effettuata, ancora una volta, conferma i molteplici e diversificati traffici di merci provenienti dall’Est Europa. A testimonianza della continua ed elevata attenzione che la Guardia di Finanza di Gorizia svolge in funzione di specifici poteri riconosciuti dalla legge (Testo Unico delle Leggi Doganali), che consente ai finanzieri di procedere, anche fuori dagli spazi doganali, a visite, ispezioni e controlli, nei confronti delle persone, dei loro bagagli e dei mezzi di trasporto che attraversano il confine dello Stato.

L’operazione di servizio si inquadra nel dispositivo complessivo posto in essere dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Gorizia per la prevenzione e repressione degli illeciti, a tutela della cittadinanza, della leale concorrenza e del libero mercato ed a garanzia di tutti quei soggetti economici onesti che operano nel territorio isontino nel rispetto delle norme e della legalità.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

PADOVA : IL PARROCO DI SANTA GIUSTINA APRE LE CATACOMBE AL LIONS CLUB PADOVA

Originalissimo scambio di omaggi fra il Lions Club Padova Graticolato Romano e il parroco di ...

Rispondi