La Guardia di Finanza di Venezia ha sequestrato 400.000 bastoncini di incenso per profumazione ambienti perché risultati contenere sostanze nocive.

GdF-VENEZIA.jpg

GdF-VENEZIA.jpg

La Guardia di Finanza di Venezia ha sequestrato 400.000 bastoncini di incenso per profumazione ambienti perché risultati contenere sostanze nocive. Questa volta, nella rete dei controlli sono finiti alcuni esercizi commerciali gestiti da imprenditori di origine cinese, nel corso dei quali è stato utilizzato un particolare apparecchio a “raggi x”, messo a disposizione dei “baschi verdi” dall’Adiconsum Veneto, in grado di effettuare analisi speditive per verificare l’eventuale presenza, nella merce immessa in consumo, di componenti chimiche pericolose per la salute.