Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Sport / IL CITTADELLA ACCOLTO CON ONORE A JESOLO

IL CITTADELLA ACCOLTO CON ONORE A JESOLO

A Jesolo Lido si è svolto un appuntamento davvero speciale col Grande Calcio martedì 10 Giugno 2014 dove a mezzogiorno è giunta una prestigiosa delegazione-ufficiale dell’AS Cittadella, unica squadra del Veneto in Serie B e 4^ triveneta (dopo Verona, Chievo, Udinese). l’AS Cittadella ha infatti appena ottenuto per il 6° anno consecutivo la salvezza in Serie B (oltre al biennio 2000/2002 e sfiorando la Serie A ai play-off 2009/2010) confermandosi una ammirata realtà ai vertici del calcio italiano anche per l’esemplare gestione tecnico-amministrativa.

La partenza della comitiva del Club della medievale città murata è avvenuta col pullmino guidato dal magazziniere Antonio Sgarbossa alle 10.30 dallo Stadio Tombolato col gruppo composto dal Vicepresidente Giancarlo Pavin, i due giocatori Andrea Pierobon e Claudio Coralli, l’altro magazziniere Severino Civiero con la moglie Clara, Pierluigi Basso del Centro Coordinamento Club Granata che ha promosso l’iniziativa ed il fotoreporter Alberto Zonta del Club Belve.

Nella località balneare c’erano ad attendere il Vice-Allenatore Giulio Giacomin ed il Preparatore Atletico Andrea Redigolo (entrambi della vicina San Donà di Piave) col capitano Michele Pellizzer e Daniele Gasparetto entrambi già al mare in meritata vacanza. Gradita sorpresa anche la visita del grande-ex Roberto Musso, anch’egli in vacanza a Jesolo, che ha raggiunto con molta gioia tutto il gruppo per un sincero saluto.

L’iniziativa è stata sviluppata dal CCCG nell’ambito di un esteso progetto di sinergie e relazioni interprovinciali, per estendere la simpatia ed il seguito della società granata e sono sorti da tempo rapporti di passione sportiva anche con un gruppo di amici jesolani, intervenuti anche ad alcune partite al Tombolato, della storica “Pizzeria-Ristorante da Mario” di Via Bafile in Piazza Brescia (la più antica di Jesolo fondata nel 1962 e titolari anche dell’Hotel Lorenz di Piazza Trieste) e profondi ammiratori delle imprese del Cittadella.

Raggiunta la salvezza hanno pensato così di organizzare un incontro di amicizia, visti anche i tre referenti veneziani nello staff-tecnico granata. I fratelli Sandro e Roberto Buscato hanno ospitato martedì 10 giugno con una splendida accoglienza tutto il gruppo granata allestendo il proprio locale con sgargianti striscioni e bandiere e esponendo, come sempre durante l’anno, numerosi volantini-poster-fotografie di giocatori e squadra (molto ricercati da ragazzi e turisti) ed inoltre con un prelibato ricevimento con un pranzo di pesce (oltre alla propria rinomata pizza), volendo festeggiare nel migliore dei modi la compagine granata, che si è detta tramite il vice Pavin felice di riscuotere consensi anche in terra veneziana facendo della serietà e correttezza, il proprio emblema sulla falsariga dei valori basilari del fondatore Gabrielli.

Presente l’amministrazione comunale di Jesolo con l’assessore allo sport dottor Ennio Valiante ed il consigliere comunale Alessandro Perazzolo, che ha coordinato con passione l’incontro, che hanno salutato ed accolto con affetto e stima la delegazione granata intrattenendosi al tavolo e quindi procedendo per una reciproca e ricca premiazione L’assessore Valiante ha consegnato tre pregiati volumi di Jesolo al vicepresidente Pavin, ai giocatori, ai fratelli Buscato, quindi Pavin ha ricambiato con la sciarpa ed il gagliardetto societari agli amministratori jesolani e capitan Pellizzer coi tre compagni ha donato all’assessore Valiante ed ai fratelli Buscato le fiammanti maglie da gioco.

Basso ha donato a nome del CCCG all’assessore Valiante un prezioso volume della Provincia di Padova ed alcuni gadget-granata ai titolari e collaboratori, in un ambito di autentici valori ed ideali fratellanza che lo sport profondamente accomuna ed avvicina fra persone e città anche distanti.

Molto applauditi sono stati i giocatori e lo staff-granata da vari clienti e ragazzini, con le classiche foto di rito ed autografi, presenti per una iniziativa che ha riscosso vasta eco e risalto nel litorale e nella provincia veneziana, grazie anche ai legami “veneziani” con molti esponenti granata (Marchetti, Pierobon, Gorini, Redigolo, Giacomin..).

Nel corso dell’incontro si è anche verificata la possibiità tra l’assessore Valiante, il consigliere Perazzolo, il vice Pavin e Giacomin di organizzare una amichevole estiva al mitico Stadio del litorale Armando Picchi, di indubbio riscontro ed impatto, ma da studiare negli intensi impegni del pre-campionato.

FOTO DELLA GIORNATA: 

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

IMPIANTI RISALITA MALGA CIAPELA (BL). ASSESSORE REGIONALE AL TURISMO: “LA LEGGE STATALE VA CAMBIATA”

“Per quanto riguarda gli impianti di risalita di Malga Ciapela, il problema è essenzialmente quello ...

Rispondi