Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / JESOLO – NUOVA AREA A SERVIZIO DEI DIVERSAMENTE ABILI

JESOLO – NUOVA AREA A SERVIZIO DEI DIVERSAMENTE ABILI

Una nuova area, completamente attrezzata, dotata della sua invitante passeggiata e controllata dall’occhio vigile degli addetti al salvataggio. E’ lo spazio ricavato di fronte alla struttura ospedaliera di via Levantina e che diventerà parte integrante dello stabilimento “Oro Beach”. La Jesolo Turismo Spa, prima società a partecipazione pubblico-privato (con Comune e Provincia, ci sono le Associazioni di categoria) e diventata un modello da imitare, ha vinto il bando relativo alla gestione della spiaggia antistante l’ospedale, unico in Italia a trovarsi in una posizione frontemare. In questi giorni sta per essere completato il pedonamento, creando così una linea di continuità con quel lungomare diventato famoso per le intitolazioni a personaggi del mondo dello spettacolo, del cinema (vedi Sophia Loren e Alberto Sordi), della televisione (come Mike Bongiorno), della musica (come Andrea Bocelli e Katia Ricciarelli) e dello sport, ovvero Alessandro Del Piero la scorsa estate. Quindi saranno posizionati sdraio e lettini. Lo stabilimento “Oro Beach” passerà da 700 a 1300 posti, 300 dei quali posizionati nei 290 metri di arenile antistante l’ospedale, come da accordo con l’Ulss10. Una parte di questi, così come indicato dall’Azienda santiaria diretta dal dottor Carlo Bramezza, particolarmente attento all’aspetto del sociale, sarà riservata a persone deversametne abili. “E’ un ulteriore servizio che diamo alla città – spiega il presidente di Jesolo Turismo, Luca Boccato – e in generale al turismo. Lo spazio dedicato alle persone con disabilità è un modo per garantire loro la certezza del posto anche nei momenti di alta stagione, in una città come la nostra che si è sempre dimostrata sensibile a certe tematiche, come dimostra il progetto “Jesolo 4All”. “Le persone diversamente abili potranno posteggiare il proprio veicolo all’interno del perimetro ospedaliero, proprio davanti alla spiaggia, e percorrere pochi metri per raggiungere l’ombrellone – sottolinea il direttore generale dell’Ulss10, Bramezza – . Sull’arenile ci sarà un percorso agevolato per le carrozzine e gli ombrelloni saranno posti in piazzole più ampie rispetto a quelle adiacenti”. “Questo nuovo tratto di spiaggia sarà un aiuto concreto per tutte le persone diversamente abili del Veneto Orientale che vogliono godersi il mare con tutti i comfort – conclude Bramezza -. In una visione più ampia, per l’ospedale di Jesolo è l’inizio del rilancio. Questa struttura, con la nuova spiaggia, con la nuova sede del distretto, con il restyling del pronto soccorso, la nuova riabilitazione e molto altro, sta diventando un’eccellenza per la cittadinanza e per il turismo di Jesolo”.

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

CARMIGNANO DI BRENTA (PD) : Fa un volo 5 metri mentre sostituisce lamine di copertura di una stalla: grave 50enne

E’ caduto al suolo da un’altezza di 5 metri mentre stava cambiando delle lamine ondulate ...

Rispondi