Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / L’ELIMINAZIONE DELL’AUTO MEDICA A GORIZIA DECISIONE INACETTABILE DELLA REGIONE

L’ELIMINAZIONE DELL’AUTO MEDICA A GORIZIA DECISIONE INACETTABILE DELLA REGIONE

Ormai si sta rasentando il ridicolo, solo qualche giorno fa l’assessore regionale alla salute Telesca, in commissione sanità, ci rassicurava che non erano previsti altri tagli alla salute pubblica cittadina invece, come per magia, dal nulla compare il taglio dell’auto medica a discapito dei cittadini goriziani. Appare evidente che la regione in merito a sanità e immigrazione sta dando il meglio di se nel capoluogo isontino.

Questo l’argomentare del coordinatore provinciale di Autonomia Responsabile, Fabrizio Oreti.

Quale miglior modo per affossare un territorio se non tagliare continuamente risorse e servizi alla sanità e lasciare che oltre 500 richiedenti asilo politico (155 dormono da mesi all’aperto) vengano ospitati in due  sole comunità (Gorizia e Gradisca) a pochi chilometri una dall’altra? Beh, il disegno ormai pare chiaro visto poi che a prescindere dalle ideologie politiche è quello che sta accadendo.

Pensavo che la giunta Serracchiani fosse sazia di tagliare la salute cittadina – evidenzia Oreti – visto già lo scempio che hanno portato a termine con i tanti tagli messi in atto dalla riforma sanitaria, ma come il proverbio insegna: l’appetito vien mangiando; ed ora si è giunti addirittura a voler eliminare il servizio dell’auto medica, prezioso e fondamentale in casi di reale emergenza per salvare vite umane. Questo è puro accanimento nei confronti della città e della salute pubblica di cui hanno diritto tutti i cittadini della regione a prescindere che siano di Gorizia o meno.

Per questi motivi – sottolinea Oreti – è il momento che tutte le forze politiche cittadine inizino a organizzare con i propri referenti regionali degli incontri per far quadrato sui servizi essenziali da mantenere sul territorio.

In questo senso mi sono confrontato con il capogruppo di Autonomia Responsabile, Renzo Tondo, ed abbiamo concordato un incontro pubblico il prossimo 19 ottobre a Gorizia, a cui parteciperanno tutti e cinque i consiglieri  di AR, anche per conoscere ciò che bolle in pentola in regione e andare in pressing costante su Serracchiani & C. per non lasciare spazio alle loro scellerate scelte e controbattere colpo su colpo.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

PADOVA : CARABINIERI PRONTI AD AUMENTARE I CONTROLLI IN CITTA’ E IN PERIFERIA CON UNA PRESENZA MASSICCIA A TUTELA DEI CITTADINI

Con l’ormai imminente approssimarsi delle Festività Natalizie, i Carabinieri di Padova hanno programmato una serie ...

Rispondi