LIGNANO: PRECIPITA DALL’ATTICO AL 7° PIANO E MUORE

Era intenta a pulire i vetri del suo appartamento che si trova al settimo piano del condomionio Riky Palace in via Lilienfeld quando ha perso l’equilibrio ed è volata a terra.

E’ accaduto ieri nel primo pomeriggio a Lignano City, protagonista della vicenda Hedia Mouelhi, classe 1957, residente a Cavasso Nuovo.

La donna dopo un volo di ben 23 metri è morta sul colpo. Con ogni probabilità stava effettuando le ultime pulizie e sistemazioni a quell’abitazione  che la ospitava durante la stagione estiva e che stava per salutare.

Esclusa la pista del suicidio dopo aver rinvenuto lo spruzzino a terra poco distante dalla donna utilizzato per pulire i vetri.

Il marito Diego Dotta, 77enne, titolare della Dodi vetro di Portogruaro giunto sul posto è stato colto da malore e trasportato in ambulanza per accertamenti.

Hedia Mouelhi lascia due figli.

Un tragico destino quello riservato alla donna che ha destato cordoglio nella città per quanti la conoscevano.