Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / LA MANCATA RIAPERTURA DELL’ASSOCIAZIONE “LA SALUTE” E’ L’ENNESIMO FALLIMENTO DI SERRACCHIANI & C. LO SCOPO E’ PRIVATIZZARE LA SANITA’ REGIONALE ALTRO CHE ASSISTENZA SUL TERRITORIO

LA MANCATA RIAPERTURA DELL’ASSOCIAZIONE “LA SALUTE” E’ L’ENNESIMO FALLIMENTO DI SERRACCHIANI & C. LO SCOPO E’ PRIVATIZZARE LA SANITA’ REGIONALE ALTRO CHE ASSISTENZA SUL TERRITORIO

Se non si trattasse di una vicenda seria e delicata sembrerebbe una barzelletta è invece, purtroppo, si tratta della triste realtà.

Ormai è un anno che sono sospesi i prelievi che offriva l’associazione “La Salute” di Lucinico ed in questo lunghissimo frangente di tempo si sono susseguite svariate promesse della politica regionale a guida PD per far ripartire la struttura.

Queste le considerazioni del capogruppo della lista civica “Per Gorizia” e coordinatore provinciale di Autonomia Responsabile, Fabrizio Oreti.

L’ultima promessa in ordine di tempo è stato un sms del direttore generale dell’Azienda Sanitaria Pilati al Sindaco Romoli in cui lo informava di aver firmato il decreto che approvava la convenzione con La Salute.

Guarda caso però dopo questo annuncio la stessa Azienda Sanitaria si rende conto che c’è una norma dello Stato che vieta i conflitti di interesse visto che, secondo il decreto Madia, il personale che opera gratuitamente nell’associazione no profit non può essere anche dipendente dell’Ospedale così come avviene oggi. Mi chiedo allora come è possibile che il direttore generale firmi un decreto che da il via alla convenzione e subito dopo si fa presente che non sussistono i vincoli normativi previsti?

Ormai – stigmatizza Oreti – la credibilità della riforma regionale è sotto le scarpe. E’ il tempo di dare voce ai cittadini che con il referendum abrogativo sulla riforma sanitaria regionale avranno la possibilità di esprimere democraticamente il proprio giudizio su questa ingenerosa riforma sanitaria.

Più volte sull’argomento è intervenuto il consigliere regionale PD Diego Moretti, nonché capogruppo in consiglio della presidente Serracchiani, che ha espresso più volte il suo impegno per far riprendere il servizio, ma alla luce dei fatti odierni cosa ha da dire in merito? Reputa anche lui idonea e coerente questa situazione e queste scelte? Una sua presa di posizione ed un suo impegno politico – termina Oreti – sarebbe un atto dovuto visto poi che ha sempre difeso a spada tratta una riforma regionale che giorno dopo giorno è sempre più imbarazzante.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

Padova : Arrestato in stazione un nigeriano regolare con 6 kg di droga proveniente da Roma.

Arresto in stazione a Padova di un nigeriano proveniente da Roma con 6 kg di ...

Rispondi