Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / MARGHERA – NEL CASSANE SCHERMATO 2 MILA EURO DI REFURTIVA:ARRESTATA UNA DONNA

MARGHERA – NEL CASSANE SCHERMATO 2 MILA EURO DI REFURTIVA:ARRESTATA UNA DONNA

Uno scatolone schermato con la carta stagnola per sfuggire alle barriere anti taccheggio, scoperta a Mestre una donna con 2 mila euro di merce. Nel pomeriggio di lunedì verso le ore 15,30, gli agenti delle Volanti della Questura sono intervenuti al centro commerciale “Nave de Vero” di Marghera dopo la richiesta del personale di sicurezza. P.I, 20 anni di nazionalità rumena, stava tentando infatti di allontanarsi per guadagnare l’uscita del centro commerciale, dopo aver varcato le casse, con un carrello della spesa, all’interno del quale, oltre ad alcune derrate alimentari, vi era uno scatolone completamente chiuso. Raggiunta dagli addetti alla vigilanza, le è stato chiesto cosa contenesse quello strano scatolone. La donna, visibilmente agitata, lo ha quindi aperto non senza aver stupito il personale del centro commerciale. Già, perchè all’interno di quella grossa scatola vi erano capi di abbigliamento, con tanto di dispositivi anti taccheggio ed i cartellini con i relativi prezzi. Gli agenti giunti sul posto in pochissimi minuti, hanno poi constatato che i capi di abbigliamento, circa 60 pezzi del valore di quasi 2000 euro, erano stati sottratti dal negozio “Bershka”. Dopo l’ attenta ispezione dello scatolone, la Polizia ha anche scoperto che, nonostante le pareti esterne ed il coperchio fossero ricoperti di carta colorata, presentava un sotto strato di carta di alluminio. La scatola era stata infatti opportunamente schermata con un rivestimento di fogli di alluminio, per eludere i controlli anti taccheggio alle casse. L’effetto schermatura è stato potenziato, poiché all’interno dello scatolone erano stati posizionati anche alcuni vassoi di alluminio per alimenti. La donna è stata arrestata con l’ accusa di in flagranza per furto aggravato. Trasferita presso gli Uffici della Questura, è stata sottoposta ai rilievi foto dattiloscopici di rito e quindi trasferita al carcere veneziano della Giudecca in attesa del rito direttissimo.

Articolo di Redazione Venezia

Leggi anche...

Carceri(PD): Lama sporge da camion e taglia un’auto come formaggino. Salva l’automobilista.

Una staffa  che doveva restare agganciata al camion, invece si è staccata trasformandosi in una ...

Rispondi