MARGHERA (VE) : Racket delle case Ater occupate , residenti minacciati da alcune famiglie

Prima hanno occupato le case, poi hanno iniziato a gestirle, aprendole di fatto ( e solo dietro  pagamento) a chi volevano loro. È il racket delle case Ater di via del Bosco a Marghera (VE) : a manovrare il giro d’affari, alcune famiglie italiane che oltre a riscuotere gli affitti illegali dagli inquilini abusivi, avrebbero messo le mani anche sui garage, sede di altre attività poco pulite se non addirittura illecite . A denunciare la situazione surreale della zona delle case popolari è lo stesso presidente della municipalità di Marghera, Gianfranco Bettin, con il delegato municipale alla casa, Mario Silotto. «Segnaliamo da almeno un paio d’anni questa pessima situazione in cui una specie di racket di rione fa il bello e il cattivo tempo – spiega – almeno quattro nuclei di abusivi ( per prepotenza, non certo per necessità) impongono la loro presenza aggressiva e intimidatoria nei confronti degli altri residenti. Nuclei che gestiscono ulteriori occupazioni e l’uso improprio delle abitazioni ATER .