Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Miranese News / Mirano, individuato ed arrestato dai Carabinieri latitante internazionale

Mirano, individuato ed arrestato dai Carabinieri latitante internazionale

CERNOBROVCIUC Vasile 1 207x300 Mirano, individuato ed arrestato dai Carabinieri latitante internazionaleMirano (VE) 16.3.2015 – I Carabinieri della Stazione di Mirano, hanno tratto in arresto CERNUCOVICIUC Vasile, un cittadino di origine moldava, 29enne, ma con documenti romeni, colpito da mandato di cattura internazionale, emesso dalle autorità bielorusse per reati informatici. Il soggetto è stato sorpreso a bordo della sua auto sportiva, un’Audi TT in una piazzola di sosta nei pressi di un distributore a Vetrego, sulla via per il casello autostradale, con alla guida il cognato, incensurato. La coppia aveva destato l’attenzione della pattuglia ed è stata controllata in maniera capillare, proprio al fine di accertare l’effettiva identità dei soggetti. Approfondita in particolare la posizione del passeggero, sul quale il terminale della banca dati restituiva un allarme “rosso”, i militari – contattando anche gli organi centrali competenti – hanno acquisito la certezza di trovarsi di fronte al ricercato e lo hanno tratto in arresto in esecuzione del provvedimento di cattura internazionale. I Carabinieri hanno bloccato un soggetto di elevata caratura criminale nel settore informatico che agiva a cavallo dei confini orientali del continente europeo, evidentemente prediligendo i paesi che stanno sviluppando – con fattori di crescita a doppia cifra – le reti informatiche ed i servizi intrinseci, le cui maglie se non tenute ben salde e fitte permettono intrusioni fraudolente, con l’intenzione di carpire dati sensibili ed intromettersi abusivamente nei sistemi telematici di banche, poste e privati. Il pirata informatico non aveva fatto bene i conti con le autorità bielorusse che avevano emesso un mandato di cattura a livello internazionale sul suo capo, ma soprattutto con la vigile attenzione dei Carabinieri che lo hanno stanato nella piccola località di Vetrego. Per l’uomo, dopo la completa identificazione e le comunicazioni di rito, è seguito l’accompagnamento in carcere a Venezia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria lagunare ed in attesa delle operazioni di estradizione per il paese sub-baltico, dove lo attende il confronto con le proprie responsabilità.

Articolo di Redazione Padova

Leggi anche...

Venezia: nuovo incidente in Laguna, un morto.

Una persona è morta ed altre 4 sono rimaste leggermente ferite in un incidente nautico ...

Rispondi