Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / MITTELFEST: ATTESI PER LA GIORNATA DI MARTEDI’ 19 LUGLIO PAOLO MIELI E TOMMASO CERNO NELLA CONVERSAZIONE SCENICA “ALTRI DECISIVI GIORNI” E IL CHINA NATIONAL OPERA CON CONFUCIO

MITTELFEST: ATTESI PER LA GIORNATA DI MARTEDI’ 19 LUGLIO PAOLO MIELI E TOMMASO CERNO NELLA CONVERSAZIONE SCENICA “ALTRI DECISIVI GIORNI” E IL CHINA NATIONAL OPERA CON CONFUCIO

Cartellone particolarmente ricco per la quarta giornata di Mittelfest 2016 che presenta domani, martedì 19 luglio, cinque appuntamenti tra danza, teatro e incontri sulla più stretta attualità.

La giornata si apre alle 17.00 conl’originale formula “a vista” in tre negozi del centro di Cividale dellaDanza in vetrina, che già lo scorso anno ha incuriosito clienti e passanti. Le vetrine dello shopping mallcividalese si aprono alla danza con tre giovani talenti della coreografia italiana, tre micro-spettacoli scelti in collaborazione con il Festival Bolzano Danza. Alle 18.00 spazio al Teatro di Figura nella Chiesa di Santa Maria dei Battuti con Storia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino. L’opera dei pupi è tipica della tradizione siciliana delle marionette e da anni Angelo Sicilia ha tolto loro le armature cavalleresche e con la sua Compagnia ha ideato e portato in scena il ciclo dei pupi antimafia. Un filo rosso e sapiente unisce la storia dei Fasci siciliani, la lotta dei contadini per la riforma agraria, e arriva alle vicende di Peppino Impastato, dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, di Pio La Torre e di padre Pino Puglisi.

Alle 18.30 un atteso appuntamento con la più stretta attualità: alla Chiesa di San Francesco due grandi protagonisti del giornalismo italiano,Tommaso Cerno, già direttore delMessaggero Veneto e neo-Direttore de L’Espresso, e Paolo Mieli, storica firma de La Stampa e Il Corriere della Sera, dialogheranno nella conversazione scenica Altri decisivi giorni. Entrati nelle stanze segrete della Storia con le inchieste televisivedi D-Day, i giorni decisivi (su RaiTre, 2015), i due autorevoli protagonisti proseguono a Cividale il loro colloquio.

Evento clou della serata lo sfarzoso e visionario allestimento del China National Opera and Dance Drama Theatre Confucio, spettacolo coprodotto da Emilia Romagna Festival, Ljubljana Festival e Mittelfest, in programma al Teatro Nuovo Giovanni da Udine alle 21.00. Qui terra e cielo si incontrano grazie ad un apparato visivo e coreografico stupefacente. Negli insegnamenti che Confucio ci ha regalato, infatti, terra e cielo si uniscono grazie al tramite della bellezza. Musica, danza, colore e leggerezza sono il leitmotiv dello spettacolo. E’ impossibile distogliere gli occhi dagli affreschi in movimento della compagnia nazionale cinese, che introduce al pubblico uno dei più influenti pensatori d’Oriente.

Alle 20.00, intanto, al Castello Canussio di Cividale la replica dello spettacolo del Teatro delle Ariette, gruppo che fatto della sua vocazione contadina la cifra personalissima delle sue proposte teatrali, Tutto quello che so del grano.

 

Prosegue ogni giorno dalle 7.00 alle 20.00 l’apertura a ingresso libero dellamostra “La Rai e il Terremoto”, ospitata nella Chiesa Santa Maria in Corte. Nel quarantennale del terremoto in Friuli, Mittelfest ha voluto portare un segno di ricordo attraverso la testimonianza del grande lavoro fatto all’epoca dalla sede Rai del Friuli Venezia Giulia che seguì il terremoto del Friuli fin dalla tarda serata di quel tragico 6 maggio.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

Crollo Ponte Morandi: morti Axelle, Melissa, Nathan e William, ventenni francesi diretti in Sardegna

Axelle Place, Melissa Artus-Bastit e Nathan Gusman, William Pouzadoux. Ci sono anche questi quattro ragazzi ...

Rispondi