Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / NATALE 2018 A UDINE: ECCO IL PROGRAMMA CULTURALE EVENTI

NATALE 2018 A UDINE: ECCO IL PROGRAMMA CULTURALE EVENTI

Il Comune di Udine si prepara a celebrare il Natale e le prossime festività, insieme ai suoi cittadini, con un ricco programma di iniziative in campo culturale, raccolte nel calendario unico degli eventi, entro il quale si collocano le occasioni commerciali, turistiche e di intrattenimento presentate nei giorni scorsi.

Il cartellone culturale del Natale in città unisce eventi ideati e realizzati dal Comune e da associazioni e organismi vari che operano, in città ma non solo.

Una variegata serie di proposte che spaziano dalla musica – classica, corale, gospel, pop e tradizionale – alla promozione della lettura, dalle rassegne espositive al semplice intrattenimento.

“Non c’è quasi giornata, da qui alla fine dell’anno, che non presenti una o più proposte destinate ad ogni tipo di pubblico, grazie alla sinergia pubblico-privato e la collaborazione fattiva e fondamentale con le associazioni culturali e del territorio” ha detto l’assessore alla Cultura, Fabrizio Cigolot.

“Un programma che mira a soddisfare le esigenze di tutti e che vuole portare in ogni quartiere delle città una o più proposte di incontro e di svago per fare vivere a tutti il senso delle feste: che è anzitutto il piacere di stare insieme e di riscoprire il bello della condivisione. Condividere gli spazi urbani, i momenti artistici e musicali, le nostre tradizioni. Per questo sono stati realizzati eventi rivolti soprattutto alle famiglie, che permetteranno a tutti di divertirsi e respirare l’atmosfera unica delle Feste”.

“Un Natale per gli udinesi, quindi, ma anche una serie di proposte che potranno attirare l’attenzione dei cittadini dei comuni vicini e della nostra regione”.

Alcuni appuntamenti:

Domenica 23 dicembre:

  • il grande concerto al Teatro Nuovo Giovanni da Udine, dedicato al ‘Grande spettacolo del cielo’, con l’Orchestra San Marco di Pordenone, il Coro del Friuli Venezia Giulia e l’Orchestra Filarmonici Friulani, la soprano Annamaria Dell’Oste e altri artisti, ed i commenti di Don Alessio Geretti; il concerto è dedicato ai poliziotti caduti in Viale Ungheria, giusto vent’anni fa. Un fatto tragico che ha lasciato il segno nella storia di Udine e i cui autori restano ancora senza nome.
  • The Mass Messengers Gospel Choir, nella Chiesa di san Giuseppe in Viale Venezia;
  • la corale San Marco con gli ottoni di Pasian di Prato in Chiavris;
  • al Palamostre il 2° Festival dai Fruts Furlans con Dario Zampa, un concorso canoro per composizioni inedite in lingua friulana.

La musica tradizionale e natalizia che suonerà in alcune vie e piazze:

lunedì 24, suoneranno il Grop Tradizional Furlan e le zampogne di Furclap, in piazza Garibaldi e piazzale Cella e l’orchestra della Filarmonica di Pozzuolo del Friuli al Palamostre.

Ritorneranno ‘I Solisti Veneti’, al Palamostre il 29, con un recital del ‘nostro’ violinista Lucio Degani, e la stessa sera nella Chiesa di San Paolo si esibiranno i ‘Duke Fischer Herritage Singers’, provenienti dalla Georgia (USA).

Il programma, partirà domani, da Casa Cavazzini, con un concerto dell’Associazione ‘Amici della Musica’, con un duo clarinetto e pianoforte ed un omaggio al maestro Giorgio Celiberti, sempre domani nella Chiesa di san Pietro Martire si esibire il Coro Polifonico di Ruda, per iniziativa del Centro culturale ‘Il Villaggio’ e, nella Chiesa di San Pio X, si presenteranno musiche tradizionali e natalizie, su proposta dell’Associazione musicologi di Gemona.

Ci saranno i Krampus, con una lettura scenica nella biblioteca del quartiere Rizzi, ma anche al Palamostre, martedì 11, con uno spettacolo di musica e parole, fra epico e fantasy del m.o Ivan Ziraldo.

Il teatro Nuovo Giovanni da Udine ospiterà alcuni eventi importanti:

  • lo spettacolo teatrale ‘Galax and Friends’, il giorno 5;
  • una nuova produzione di Renato e Carlo Pontoni, della Ceghedaggio Symphony Orchestra, dedicata alla musica degli anni ‘7’ e ’80, dal titolo ‘Let the music play’, il giorno 6;
  • il 38° Gala Internazionale della danza per la C.R.I., con un programma di artisti, maestri e coreografi da tutto il mondo, prodotto dall’Ass.ne danza e Balletto della Scuola di danza Ceron.

La danza ritornerà, poi, sabato 22 dicembre, al Palamostre, con uno spettacolo curato dalla scuola ‘Axis Danza’, a scopo benefico

Anche al Palamostre, lunedì 10, ci sarà un appuntamento da non perdere per gli amanti dell’arte: Marco Goldin parlerà del suo romanzo ‘I colori della luce’, che tratta dell’avventura di van Gogh e Gauguin, con l’accompagnamento musicale al pianoforte del m.o. Remo Anzovino.

La Biblioteca Civica presenta un nutrito novero di appuntamenti, dedicati soprattutto ai giovani lettori: ‘Gnam, gnam: letture da mangiare’ e nei quartieri la rassegna ‘Tileggounastoria’.

Il Castello di Udine, sabato 8 e domenica 9, verrà trasformato nel Castello di Babbo Natale, per opera di Anà Thema Teatro.

Si proporrà il Concerto di Natale realizzato dall’Ensamble del Laboratorio ass.ne ‘Volare tra le note’ con il coro e l’orchestra della Scuola ‘Manzoni’, venerdì 14, nella chiesa di San Pio X, che si esibiranno anche venerdì 21 in Duomo alle ore 11.30.

La Scuola ‘Ritmea’ di Udine presenterà l’orchestra ‘Ritmea Strings’, nella Chiesa di san Giorgio, in via Grazzano, sabato 15.

Ci saranno canti religiosi, l’8 dicembre, giorno dedicato alla Madonna dell’Immacolata, nella Chiesa di San Pietro Martire, con il coro ‘Vos de Mont’, diretto dal m.o Marco Maiero.

Per Natale saranno aperti tutti i musei (tranne il giorno di Natale ed il 1° gennaio) con le proprie collezioni e tante mostre:

  • al Museo Etnografico: Una città dentro la guerra e ‘Fuc. Ricuàrts’, creazioni di Franca Venuti;
  • a Casa Cavazzini, la grafica di Armano Pizzinato, curata dalla triennale europea dell’incisione;
  • in Galleria Tina Modotti, infine, saranno protagonisti i presepi dell’intero Friuli Venezia Giulia;
  • a Palazzo Morpurgo saranno protagonisti ‘I pesci fossili delle Alpi Friulane’, mostra curata dal Museo di Storia naturale che, nella propria sede di via Sabbadini, presenterà anche le più belle fotografie dell’ ‘Oasis photocontest’, con 60 fantastiche immagini provenienti da ogni parte de mondo;
  • nella Chiesa di San Francesco la grande mostra ‘Liberti dalla guerra’, che verrà inaugurata sabato 7.

Infine, domenica 6 gennaio il Comune sarà, come sempre, lieto di offrire un accompagnamento musicale alla Santa Messa dell’Epifania che sarà celebrata nella Chiesa dell’Ospedale.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

PADOVA: IN POCHI GIORNI RACCOLTE 700 FIRME CONTRO LA FATTURAZIONE ELETTRONICA COME E’ STATA PROPOSTA DALL’ATTUALE GOVERNO .

In pochi giorni i circoli cittadini  di Fratelli d’Italia di Padova hanno già raccolto oltre ...

Rispondi