Notte bianca delle meraviglie a san donà, il primo bilancio

Il primo bilancio è sicuramente positivo. Tanta la gente che ha affollato il centro cittadino per la “Notte Bianca delle Meraviglie”, evento coordinato da Confcommercio, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, il Teatro dei Pazzi e il coordinamento di Luciana Carta. “E’ stato bello vedere il centro città così frequentato – è il primo commento a caldo del delegato comunale Ascom, Luigino Fontanello – e così animato. Lo sforzo compiuto da tutti, diventato duplice per lo slittamento di una settimana a causa della partita della Nazionale di calcio, è stato ripagato”. La notte “contenitore” ha visto tutta una serie di iniziative, tra esibizioni, musica performance, esposizioni e degustazioni. Il tutto organizzato in modo che la gente potesse comunque muoversi tra piazze e vie senza essere “costretta” a fermarsi in un solo contesto. “Soprattutto in certi momenti – continua Fantinello – si è visto un centro pieno, con una sensazione di positività”. Tra gli obiettivi che l’associazione si proponeva con questo tipo di iniziativa: valorizzare il commercio locale e i pubblici esercizi, creare una occasione di aggregazione sociale, di opportunità promozionali, di scambio e divertimento, promuovere le sinergie fra agenzie culturali, formative, istituzionali. “Certo, tutto è migliorabile – conclude Fontanello – ma direi che abbiamo gettato delle buone basi. Nei prossimi giorni parleremo con gli esercenti per raccogliere pareri, il loro consuntivo, suggerimenti”.