Nubifragio a Padova e provincia: strade allagate ed alberi abbattuti

ciclone padova

Violento nubifragio si abbatte su Padova.  Il maltempo preannunciato da giorni ha iniziato oggi con i primi nubifragi, grandinate eccezionali e violenti raffiche di vento. Il Nord Italia è stato il più colpito, dal Veneto alla Pianura Padana, sono numerosi i video inseriti in rete e nel noto social network. Registrate raffiche di vento di oltre 100 km/h in un’atmosfera cupa ed irreale, dovuta proprio ai forte temporali. Nuvoloni “inquietanti” sono calati su Padova e provincia intorno alle 20 oscurando di fatto con scenari apocalittici una sera di piena estate. Temporali hanno colpito un po’ tutto il territorio padovano con piogge a tratti intense e forti raffiche di vento che hanno reso in particolare ardui gli spostamenti lungo la viabilità stradale, in molti punti completamente bloccata. Numerose le strade allagate e gli alberi caduti. In città in particolare lungo corso Stati Uniti e la tangenziale, in città lungo viale Codalunga un albero ha abbattuto la recinzione di una scuola. A terra anche cartelloni e affissioni, come in zona Ospedali-via Gattamelata. Alberi giù a città Giardino, nonché all’antico orto botanico. VENTO DA RECORD. La stazione meteo del DEI dell’Università di Padova ha rilevato una punta massima di velocità del vento di ben 108 km/h alle 19.54.