Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / ORETI E DEVETAG: CON I SALDI ESTIVI IL DUO GHERGHETTA-PORTELLI HA FINITO DI SVENDERE I MUSEI CITTADINI DI GORIZIA: IL DANNO E LA BEFFA

ORETI E DEVETAG: CON I SALDI ESTIVI IL DUO GHERGHETTA-PORTELLI HA FINITO DI SVENDERE I MUSEI CITTADINI DI GORIZIA: IL DANNO E LA BEFFA

Chi l’avrebbe mai detto? Gorizia è così fortunata che LE VIENE REGALATO CIO’ CHE GIA’ LE APPARTIENE, anche se, ATTENZIONE – ATTENZIONE, diviso salomonicamente con quella terra da riconquistare elettoralmente che è Monfalcone, da sempre in quota PD. 
 
Questo l’affondo di Fabrizio Oreti e Antonio Devetag, rispettivamente coordinatore provinciale e comunale di Autonomia Responsabile FVG.
 
Il presidente dell’ormai semi-chiusa Provincia Gherghetta (in versione magnanima) accompagnato dal suo fedele assessore “goriziano” Portelli non ancora contenti della disfatta del patrimonio dei musei, portano in dono all’erpac (il nuovo ente regionale che a loro dire gestirà il futuro della cultura sotto la guida dell’assessore regionale Torrenti) la gestione del patrimonio goriziano, con tanto di selfie sul giornale. 
 
Fuori tutto: i saldi stanno per terminare e così la storia di Gorizia – evidenzia Devetag – sarà gestita da piazza unità a Trieste.
 
Ecco la “porcheria” (copyright Ettore Romoli): regalano la cosa che conta realmente per il futuro economico, turistico, culturale e patrimoniale di Gorizia, vale a dire, la Gestione dei Musei ad un carrozzone nuovo di zecca che si chiama Erpac e ci domandiamo – stigmatizza Oreti – perché non hanno sentito ragioni nell’affidare la gestione al Comune di Gorizia come avviene in tutta la regione e in tutta Italia?
 
Risposta: essendo i goriziani cittadini “diversi” (sicuramente come colore politico) non gli può essere concessa autonomia e capacità organizzativa come fanno gli udinesi, i triestini, i monfalconesi e i pordenonesi è meglio demandare la loro storia, la loro identità che, sempre secondo le decisioni politiche della provincia, è meglio che vengano gestiti da mani esterne, guarda caso, quelle attualmente triestine sotto la guida dei loro stessi colori politici.
 

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

PADOVA : Blocco del traffico in città , si fermano anche gli Euro 4 e sui social scoppia la polemica

Informazioni a singhiozzo, mezzi pubblici poco efficienti, scarso preavviso. Davvero questo primo giorno di blocco ...

Rispondi