Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / ORETI: A GORIZIA SERVE UN PIANO STRUTTURATO CHE PREVEDA LO SPOSTAMENTO MENSILE DEI PROFUGHI

ORETI: A GORIZIA SERVE UN PIANO STRUTTURATO CHE PREVEDA LO SPOSTAMENTO MENSILE DEI PROFUGHI

Anche nel 2016 continuo a dire NO all’immigrazione economica ed incontrollata come quella che vede coinvolti i nostri territori!

A gennaio tornerà a riunirsi il consiglio comunale, nel suo ultimo anno intero di mandato, e tra i primissimi argomenti che affronteremo in aula troverà certamente spazio l’ormai annosa vicenda dei richiedenti asilo.

Questo l’argomentare del capogruppo della lista civica “Per Gorizia” e coordinatore provinciale di Autonomia Responsabile, Fabrizio Oreti.

Purtroppo, il consiglio comunale non si riunisce da novembre e l’aula non ha potuto ancora esprimersi su cosa è accaduto in questo frangente di tempo soprattutto per quanto riguarda l’immigrazione.

Come maggioranza in consiglio comunale, considerato poi che l’opposizione è sparita ormai da diverso tempo – stigmatizza Oreti – dobbiamo continuare a pretendere che Gorizia resti una città a misura di cittadino e non di profugo visto l’incessante flusso che la vede da oltre un anno e mezzo al centro dell’emergenza immigrazione.

Quasi certamente torneremo a parlare della denuncia penale a carico del Sindaco, presentata da alcune associazioni pro profughi, per la morte di un giovane profugo sulle rive dell’isonzo dal chiaro connotato politico e sarà mia premura chiedere cosa ne pensa sia il partito democratico che la minoranza slovena visto che non sono giunte posizioni da parte loro.

Come gruppo consiliare – evidenzia Oreti – torneremo a chiedere che regione e governo si attivino in maniera permanente su Gorizia e non soltanto a spot alleggerendo la città con delle corriere quando il numero diventa oltre modo ingestibile. Considerati i flussi quotidiani in entrata, preme che si attivino dei trasferimenti standardizzati mensili.

Per quanto riguarda medici senza frontiere – termina Oreti – continua ad incuriosirmi il loro modus operandi considerato che sono presenti a Gorizia ma, da come si evince dal sito internet dell’organizzazione, non compaiono nei territorio caldi dei balcani (se non in Serbia) dove gli arrivi sono migliaia al giorno, chissà secondo quali criteri la dirigenza reputa più importante restare nel capoluogo isontino che intervenire a monte dove si concentrano i maggiori flussi migratori.

Articolo di Roberto Mattiussi

Passione per il giornalismo, Webmaster, esperto Seo & On Line Marketing. Precedentemente anche Dj, Tecnico-Informatico , Regista in diverse Radio. Laurea nel 2004. Tutte le sere conduce il Telegiornale del FVG su Cafè24. Orari Tg: 19:20, 21:00, 00:05, 07:20. Tutte le mattine in onda su Radio Fantasy con la rassegna stampa alle 06:00, 06:30, 07:00, 07:30, 08:30.

Leggi anche...

Padova : Arrestato in stazione un nigeriano regolare con 6 kg di droga proveniente da Roma.

Arresto in stazione a Padova di un nigeriano proveniente da Roma con 6 kg di ...

Un commento

  1. Mai stato a Gorizia.

Rispondi