Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / PADOVA : Primo affollato sabato di Tredicina nella Basilica del SANTO .
Busto padre Enzo Poiana
Busto padre Enzo Poiana

PADOVA : Primo affollato sabato di Tredicina nella Basilica del SANTO .

Primo affollato sabato di Tredicina nella Basilica di Padova: già dalle prime messe del mattino grande affluenza di pellegrini, e si sono formate le prime code per accedere sia alla Tomba di Antonio che alla Cappella del Tesoro che ne custodisce le Reliquie. Sono raddoppiati i passaggi conteggiati dal contapersone posto al termine del corridoio delle Reliquie: dagli 816 passaggi di ieri venerdì 1 giugno alle ore 12, oggi, sabato due giugno, giornata festiva, sono stati registrati, sempre alla stessa ora, 1.490 passaggi. La Tredicina entra nel vivo con moltissimi gruppi che giungono a salutare frate Antonio, che partecipano ad una delle Messe, che desiderano conoscere i tesori artistici della Basilica grazie alle visite guidate organizzate dal personale del «Messaggero di sant’Antonio».

Nel pomeriggio di ieri, venerdì 1 giugno è stato ricordato padre Enzo Poiana, compianto rettore della Basilica dal 2005 al 2016. L’occasione è stata l’inaugurazione della mostra “Oro et Laboro” allestista nella Sala dello Studio Teologico sino al 15 giugno, nell’ambito della quale l’intero gruppo di artisti artigiani, ha disegnato e fuso un busto ritratto in bronzo a lui dedicato, poi donato alla comunità del Santo.

Il busto in bronzo del peso di circa 45 chili, realizzato dal maestro orafo Pietro Pasqualetto, è collocato al centro del percorso espositivo .

E in programma per domani, domenica 3 giugno, un altro ricordo di un frate della Basilica: padre Fulgenzio Campello (1913-1998). A Busiago di Campo San Martino (PD), verrà infatti inaugurata una statua a lui dedicata: padre Fulgenzio infatti è ancora notissimo tra i fedeli per la sua capacità di accoglienza dei semplici, di coloro spiritualmente bisognosi, degli ammalati, e di tutti le persone in stato di sofferenza, non solo fisica. Egli è stato cappellano delle carceri di Padova e grande estimatore delle opere di padre Placido Cortese di cui ha sempre conservato la memoria venerata. A lui infatti per primo Adele Lapanje nel 1995 affidò in confidenza la prima testimonianza sulla tragica fine di padre Cortese a seguito delle torture inflittegli dalle SS nel Bunker di Piazza Oberdan a Trieste per fargli confessare i nomi dei collaboratori della rete di salvezza da lui realizzata, grazie alla quale salvò centinaia di persone tra ebrei, perseguitati, ex prigionieri alleati. Questa preziosa testimonianza, a lui affidata, consentì nel 2002 l’apertura della causa di beatificazione di padre Cortese.

La Santa Messa di domenica 3 giugno,  alle ore 17 nell’Oratorio di Busiago Vecchio sarà presieduta dal parroco don Andrea Batagin, e concelebrata dal Ministro Provinciale padre Giovanni Voltan, dal Vicario Provinciale padre Roberto Brandinelli, dal Vice Rettore della Basilica di Sant’Antonio padre Giorgio Laggiorni, e da padre Antonio Bertazzo della Basilica. Quindi la benedizione della statua bronzea posta all’esterno della chiesetta, opera dello scultore Romeo Sandrin.

PADOVA : Primo affollato sabato di Tredicina nella Basilica del SANTO .

Articolo di Redazione Padova

Leggi anche...

VENEZIA : Domani 23 ottobre alla Scuola Grande Convegno “15 anni di Peer Education in Veneto” . 80.000 giovani del Veneto coinvolti

80.000 studenti delle scuole secondarie di secondo grado in Veneto sono già stati coinvolti attivamente ...

Rispondi