Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / PADOVA : Arrestata la sorella del ladro seriale dei locali del centro: l’accusa è ricettazione.

PADOVA : Arrestata la sorella del ladro seriale dei locali del centro: l’accusa è ricettazione.

Bloccata mentre cercava di raggiungere la Tunisia con un camion carico di refurtiva, è stata arrestata con l’accusa di ricettazione. Parte della merce è collegata ai furti commessi dal fratello. Come fa una sorella all’indomani dell’arresto del fratello  Amor Ben Lazar Torch, 40enne tunisino lo  aveva difeso a spada tratta, pubblicamente, gridando al mondo lui  non poteva essere un ladro. Lo aveva definito un uomo tranquillo, onesto, che non indossava abiti come a quelli ripresi dalle telecamere addosso allo spaccatore. L’uomo in questione è  il tunisino  balzato agli onori delle cronache a metà ottobre. Lei è la Mounira, sorella 51enne già nota per averlo accolto in un alloggio trasformato in deposito per la refurtiva. Ora la situazione della donna si aggrava e peggiora anche quella del fratello, perché è evidente che anche lei sia implicata nei suoi traffici illeciti.  Incarcerato Amor, a cui sono contestati almeno quattro furti certi, le indagini sono proseguite tenendo d’occhio la sorella.  All’1 di sabato scorso  gli agenti della squadra mobile l’hanno vista caricare un grosso furgone e imboccare l’autostrada in tutta fretta pronta ad imbarcarsi  su una nave diretta in Tunisia. Bloccata al casello di Padova Ovest sono stati recuperati  una confezione di sigarette elettroniche rubate al Vape Club di via Pacinotti, a  queste si aggiungono quattro biciclette due delle quali, del valore di 1.400 euro, rubate il 19 novembre a due ragazzi al centro parrocchiale di via Grassi. E poi dieci giubbotti Harley Davidson, per un totale di 3mila euro, spariti dal punto vendita Speek Bike di via San Marco. Alla guida del mezzo c’era un uomo, assoldato come trasportatore, che l’avrebbe accompagnata fino a destinazione. Risulta invece al momento estraneo ai fatti il marito di Mounira, padovano. Resta dunque da capire quale sia il vero ruolo della sorella e se il viaggio per la Tunisia sia stato un caso isolato, oppure se abitualmente fungesse da corriere per esportare merce rubata.

Articolo di Redazione Padova

Leggi anche...

PADOVA : FABIO BUI , TEMPO DI BILANCI DI FINE ANNO ANCHE IN PROVINCIA .PER IL PROSSIMO ANNO GLI ISTITUTI SCOLASTICI , il Centro Unico di Committenza e I PROGETTI EUROPEI .

E’ quanto ha detto il presidente Fabio Bui, in apertura  della consueta conferenza stampa per ...

Rispondi