PADOVA : ARRESTATO NUOVAMENTE HAMDI MEJRI , L’UOMO PIZZICATO CHE SFONDAVA CON I TOMBINI LE AUTO IN SOSTA ALLA STANGA .

L’incubo che nelle ultime settimane ha tormentato gli automobilisti padovani potrebbe essere finito. I carabinieri hanno arrestato in queste ore  un 30enne tunisino sorpreso nella notte  , dopo aver svaligiato un Suv con un tombino di ghisa  e  pizzicato con della refurtiva. Possibile svolta nel mistero del delinquente che si accanisce sui veicoli parcheggiati, colpendo nel cuore della notte e all’alba.  Ora c’è la conferma: è uno dei delinquenti che hanno preso di mira le auto in sosta. Che sia il responsabile di tutti i furti e gli atti vandalici è ancora da dimostrare, ma i carabinieri sono riusciti ad arrestarlo in flagranza subito dopo l’ennesimo colpo. Ad attivare gli uomini del Nucleo radiomobile è stata la chiamata di un residente nella zona di via del Pescarotto. Alle 4.30 l’uomo ha segnalato di aver sentito un forte botto e di aver visto scappare un individuo incappucciato in sella a una bicicletta.Seguendo le informazioni del testimone che lo aveva visto scappare  verso via Goldoni, esattamente dove la polizia aveva scovato il 30enne due giorni prima, lo hanno raggiunto mentre abbandonava bicicletta e refurtiva. Dopo un breve inseguimento a piedi l’uomo è stato bloccato e ammanettato.“  Identificato, il tunisino e’  un irregolare che vive di espedienti e piccoli reati trovando rifugio nei casolari abbandonati. A confermare il sospetto che si tratti di un ladro seriale, la due ruote è risultata anch’essa rubata perciò la sua situazione è stata aggravata da una denuncia per ricettazione, che si somma a quella analoga contestata dalla polizia lunedì.“