Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / PADOVA : Ferragosto tra mostre e musei
Gaetano Pesce. Il tempo multidisciplinare

PADOVA : Ferragosto tra mostre e musei

A Padova sarà un Ferragosto all’insegna della cultura, con le principali sedi del sistema museale civico (Cappella degli Scrovegni, Musei Civici agli Eremitani, Palazzo Zuckermann, Palazzo della Ragione, Oratorio di San Rocco, Casa del Petrarca ad Arquà Petrarca) e numerose mostre organizzate dall’Assessorato alla Cultura visitabili mercoledì 15 agosto.
Per far riscoprire il ricco patrimonio culturale cittadino l’Assessorato alla Cultura ha inoltre deciso di offrire a tutti i padovani residenti in città e provincia e agli studenti universitari ed Erasmus l’ingresso gratuito dall’1 al 31 agosto nelle sedi: Musei Civici agli Eremitani, Palazzo Zuckermann, Stabilimento Pedrocchi – Piano Nobile e Museo del Risorgimento e dell’Età contemporanea.

A Palazzo della Ragione il pubblico potrà ripercorrere 60 anni di carriera di uno dei più grandi designer al mondo, Gaetano Pesce, nella mostra Il tempo multidisciplinare, promossa e prodotta dall’Assessorato alla Cultura, sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo e realizzata con il contributo di Morellato e dello sponsor tecnico Saviola. Il ritorno di Pesce a Padova, dove si è formato e ha mosso i primi passi come scultore nel “Gruppo N”, avviene infatti nel segno della multidisciplinarità, un approccio che ha caratterizzato tutta la sua produzione artistica. Pesce è infatti un creatore senza etichette, un ideatore eclettico in grado di spaziare dall’architettura al design, dalla musica alla moda. Ogni angolo della mostra è stato ideato da Pesce per invitare lo spettatore a esplorare attivamente il suo mondo: ciascun visitatore può scegliere il proprio personalissimo percorso tra opere storiche, icone del secolo scorso, progetti architettonici originali, modellini di sedie ospitate nei più importanti musei del mondo e modelli-esperimenti mai divenuti prodotti finiti. Ma anche disegni, prove di materiali innovativi, lampade con messaggi sociali, poltrone che commentano la realtà del nostro tempo, armadi che raccontano una storia, progetti architettonico urbanistici. Orario 9-19. Biglietti: intero euro 10; ridotto euro 8.

La Grande Guerra attraverso l’opera incisa di Anselmo Bucci è il titolo della mostra aperta al pubblico fino al 16 settembre 2018 ai Musei Civici agli Eremitani. Promossa nell’ambito delle commemorazioni per il centenario della Grande Guerra, presenta il materiale grafico della trilogia realizzata da Anselmo Bucci (1887-1955) per raccontare il primo conflitto mondiale: Croquis du Front italien, in cui documenta la sua esperienza al fronte in qualità di volontario ciclista; Marina a terra, che descrive le vicende del reggimento Marina e le operazioni di guerra nel territorio del Basso Piave e Venezia; Finis Austriae, che testimonia la disgregazione dell’esercito austrongarico dopo l’armistizio di Villa Giusti. Sono inoltre esposte opere del periodo precedente la prima guerra mondiale, in cui l’artista si afferma a Parigi, dove riceve apprezzamenti da critici del calibro di Apollinaire. Orario: 9-19; ingresso libero per padovani e universitari, altro pubblico con biglietto Musei (intero euro 10; ridotto euro 8).

A Palazzo Zuckermann è aperta al pubblico la mostra Memorie Civiche. Padova Carrarese, che, in occasione del settimo centenario della nascita della Signoria Carrarese, consente al pubblico di riviverne lo splendore attraverso memorie e testimonianze conservate nel ricco patrimonio dei Musei Civici – Museo d’Arte Medievale e Moderna e Museo Bottacin, della Biblioteca Civica e dell’Archivio di Stato: codici, ritratti, immagini della città, monete, medaglie e dipinti. Orario 10 – 19, ingresso libero.
Alla Galleria Cavour è possibile rivivere le emozioni di 50 anni di concerti dei Pink Floyd in Italia nella mostra One of these days, dalle prime esibizioni nel piccolo Piper Club di Roma, nel lontano aprile 1968, ai fastosi spettacoli da stadio del 1994, fino ai tour solisti di David Gilmour e Roger Waters, attraverso foto dei live di ogni periodo storico, poster, testimonianze scritte, dischi e rarissime memorabilia. Orario: 10 – 13 e 16 – 20; ingresso libero.
Alla Galleria LaRinascente si può visitare la mostra di Luciano Gasparin, artista che si distingue per la sperimentazione sui materiali e sulle tecniche. Sono esposte opere appartenenti a due cicli della produzione dell’artista: Il mio vento, con protagonista la natura e Dirty Dress, che invece ha come soggetto d’elezione la figura umana, che si può immaginare dietro agli abiti rappresentati. Completano la mostra due installazioni. Orario: 10.30-20; ingresso libero.
La Cattedrale dell’ex Macello di via Cornaro 1 ospita la XVII Biennale arte della Saccisica: espongono 27 artisti e 15 poeti del Gruppo della Saccisica e 41 rappresentanti dell’associazione Artisti di Senden, in Baviera. Orario: 16 – 20; ingresso libero.

Articolo di Redazione Padova

Leggi anche...

CAVARZERE (VE ) : LITE AL BAR , IN PREDA AI FUMI DELL’ ALCOL UN 58 ENNE ACCUSATO DI OMICIDIO DI UN ANZIANO 72 ENNE.

Un uomo di 58 anni è stato denunciato dai carabinieri con l’accusa di omicidio preterintenzionale ...

Rispondi