Roshe Run Outlet, Nike Air Max 90 Outlet, Air Jordan Outlet
Home / Notizie / Cronaca / PADOVA : IDENTIFICATO E ARRESTATO UN PERICOLOSO PLURIPREGIUDICATO ROMENO .TRASFERITO AL CIE DI TORINO
ARRESTATO RUMENO

PADOVA : IDENTIFICATO E ARRESTATO UN PERICOLOSO PLURIPREGIUDICATO ROMENO .TRASFERITO AL CIE DI TORINO

Nel pomeriggio odierno è stato accompagnato presso il Centro di Identificazione ed espulsione di Torino, in esecuzione al provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale per motivi di ordine pubblico con divieto di farvi rientro per il periodo di 5 anni emesso dal Prefetto di Padova, un cittadino 23enne di nazionalità romena, pluripregiudicato, che si è reso responsabile nell’arco di un solo mese di più episodi di violenza e resistenza ai danni di operatori di Polizia e di danneggiamenti alle strutture pubbliche.

In particolare lo stesso, lo scorso 8 luglio era stato sorpreso da una pattuglia delle Volanti nei pressi del Bassanello con 6 bobine di cavo elettrico per fibra ottica provento di furto e all’atto di procedere nei suoi confronti, l’uomo aveva opposto viva resistenza agli agenti, compiendo successivi atti di autolesionismo negli uffici della Questura.

Il successivo 14 luglio, il 23enne era stato denunciato in stato di libertà per resistenza a pubblico ufficiale per essersi nuovamente opposto agli agenti nel corso di un controllo di Polizia, mentre il successivo 25 luglio era stato arrestato per violenza, lesioni aggravate e danneggiamento. Nella circostanza, bloccato dagli agenti della Sezione della Polfer di Padova mentre danneggiava una biglietteria elettrica, lo stesso procurava lesioni aggravate agli operatori tanto da costringerli a ricorrere alle cure mediche , riportando una prognosi rispettivamente di 10 e 3 giorni e, una volta condotto nell’Ufficio di Polizia, danneggiava rendendolo inutilizzabile l’impianto antincendio della struttura. Considerata la pericolosità sociale del soggetto, il Prefetto di Padova emetteva nei suoi confronti un provvedimento di allontanamento dal territorio nazionale per motivi di ordine pubblico con divieto di farvi rientro per il periodo di 5 anni che gli veniva notificato il successivo 21 Agosto dagli agenti che lo rintracciavano nuovamente in Stazione.

Ricercato da diverse settimane perché inottemperante al suddetto provvedimento, questa mattina una pattuglia della Sezione Volanti della Questura di Padova ha rintracciato nei pressi della Basilica di Sant’Antonio lo straniero. Alla vista degli agenti, l’uomo ha reagito con una violenza inaudita opponendosi con calci, pugni e morsi all’operato dei poliziotti, tanto da dover richiedere l’intervento in ausilio di altre due Volanti e costringere i due operatori a ricorrere alle cure mediche.

Una volta bloccato, il romeno è stato caricato sull’auto di servizio e accompagnato in Questura, dove è stato denunciato in stato di libertà per resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, al termine degli atti gli agenti della Questura lo hanno condotto presso il CIE di Torino per il suo definitivo allontanamento dal territorio nazionale .

Articolo di Redazione Padova

Leggi anche...

CASCINA MAURONER: FONTANINI, SITUAZIONE INACCETTABILE, PRESTO SOLUZIONE DEFINITIVA

Nella mattinata di oggi il sindaco di Udine Pietro Fontanini, l’assessore alla sicurezza Alessandro Ciani, ...

Rispondi